Duecento chili di sabbia e sassi rubati: ‘refurtiva’ torna nelle spiagge dell’Isola

Duecento chili di sabbia, sassi e conchiglie sottratte illecitamente durante le scorse settimane dalle spiagge del Sarrabus-Gerrei, sulla costa sud-orientale della Sardegna ritornano “a casa”. In particolare la zona interessata da questo ripristino ambientale è quella nel tratto compreso tra la spiaggia di Murtas (Muravera) e quella di Cala Pira (Costa Rei).

Ne dà notizia, con tanto di foto, su Facebook l’associazione Sardegna rubata e depredata, da sempre in prima linea nel contrasto ai furti di sabbia sui litorali isolani. “Gli amici e collaboratori della compagnia barracelli Muravera coinvolgendo anche i sindaci dei Comuni interessati oggi si sono fatti carico di riportare il materiale dove era stato rubato”, si legge nel post sul social network.

Total
10
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
10
Share