Covid, variante Delta plus in Gallura: contagio dopo un viaggio all’estero

Il primo caso in Sardegna si era registrato a Carbonia ma stanotte il laboratorio di Microbiologia e virologia dell’Aou di Sassari ha trovato questa variante del virus SarsCoV2 in un contagiato gallurese che si trova in quarantena dopo essere rientrato da un viaggio all’estero. Sono una settantina i tamponi arrivati dalla Gallura e sequenziati nel laboratorio guidato dal professor Salvatore Rubino e solo in un singolo caso è emersa la presenza di questa variante. Dopo questo primo risultato c’è attesa per l’esito di altri esami in corso nella struttura dell’azienda ospedaliero-universitaria di Sassari: “Il laboratorio di viale San Pietro – si legge in una nota – sta completando il processo di sequenziamento del tampone effettuato nei giorni scorsi al passeggero atterrato all’aeroporto di Alghero dopo un viaggio in Sud Africa. Il risultato di queste analisi è atteso per domani”. In questo caso si aspetta di scoprire se si tratti della variante Omicron.

Dal ceppo originario del virus SarsCoV2 sono arrivate diverse varianti, le più note sono Alfa, Beta, Gamma, Delta e Omicron. La più diffusa in Italia attualmente è la Delta, scoperta per la prima volta in India, ma gli esperti temono che la Delta plus possa guadagnare rapidamente spazio per la sua maggiore trasmissibilità.

Total
11
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
11
Share