Covid, peggiora anche la Sardegna: contagi in aumento del 14,6%

Seppur non come in altre regioni italiane, anche in Sardegna sono in peggioramento i dati per il Covid. Lo evidenzia il consueto report della Fondazione Gimbe per la settimana dal 17 al 23 novembre.

Per quanto riguarda i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, il dato sale a 142 (da 118) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi del 14,6 per cento rispetto alla settimana precedente.

Restano, però, sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (3%) e in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti Covid. L’elenco dei nuovi casi per 100mila abitanti dell’ultima settimana vede Sassari prima con 58, seguita da Nuoro (52), Oristano (40), Sud Sardegna (37), Città metropolitana di Cagliari (33).

Sempre secondo il report Gimbe la popolazione in Sardegna che ha completato il ciclo vaccinale è pari 78,1 per cento (la media nazionale è 76,7%) a cui aggiungere un ulteriore 2,3 per cento (media Italia 2,5%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con dose booster (richiamo vaccinale, ndr) è del 36 per cento, sopra la media nazionale che si attesta al 29,1 percento. Il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva è del 100% (media Italia 85,3%).

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
4
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
4
Share