Covid, banchetto con politici e manager. Il capo della Forestale: ‘Ero lì per lavoro’

C’è chi è riuscito a fuggire (qualcuno dice di aver visto qualcuno scavalcare una finestra e darsela a gambe dal giardino) e chi nega di esserci stato. Ma il banchetto avvenuto qualche giorno fa alle Nuove Terme di Sardara è già diventato un caso politico. A partecipare, infatti una quarantina di ospiti, 19 dei quali identificati e tutti multati, compreso il gestore della struttura.

Un banchetto che le norme sulla zona arancione vietano tassativamente per evitare i contagi di Covid-19. Ma le regole non sono importate ad alcuni politici e dirigenti regionali ma anche da funzionari di alto livello degli enti strumentali e aziende sanitarie.

Chi, invece, non nega di essere stato presente è Antonio Casula, comandante regionale del Corpo Forestale, come riportato oggi nelle pagine dell’Unione Sarda. “Ero lì per lavoro, non sono uno di quelli che sono scappati, ero presente e mi sono qualficato, dando l’autocertificazione alla Finanza. Ero lì per lavoro, questo ho dichiarato perché questo era”, sono le parole di Casula al giornale.

Confermato anche il buffet: “Ho visto che c’era qualcuno che mangiava, ma io mi sono allontanato e mi sono collegato da un’altra sala ad una conferenza formativa tra dirigenti regionali. Non ho nulla da nascondere, la mia presenza era dettata dal fatto che c’è una richiesta di verifica di un possibile progetto di ampliamento della struttura, quindi c’erano da verificare eventuali vincoli alla luce delle norme di nostra competenza. È stata una sorta di consulenza”, ha chiarito al cronista del quotidiano.

Foto simbolo

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
61
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
61
Share