Università di Cagliari, corsi e laboratori contro la dispersione scolastica

Scuole estive ma anche corsi, seminari e laboratori durante tutto l’anno e per avvicinare gli studenti delle scuole superiori al mondo universitario e per prepararli ai test d’ingresso con livelli di difficoltà crescente. Ma anche lezioni congiunte – tenute insieme da insegnanti delle superiori e docenti dell’Ateneo – per allineare i programmi di studio. Sono soltanto alcuni dei contenuti del progetto orientamento dell’Università degli Studi di Cagliari, approvato da Cda e Senato accademico.

Il piano si basa sull’intesa sottoscritta tra i due atenei sardi e la Regione con una dotazione finanziaria di sette milioni di euro dei quali 4,7mln a Cagliari. L’obiettivo del progetto è innalzare il livello delle conoscenze e competenze trasversali degli studenti degli ultimi tre anni della scuola superiore di secondo grado, per contribuire a ridurre la dispersione scolastica.

Tra le azioni, al primo anno di università sono previsti maggiori e più incisive attività di supporto con figure specializzate sia di orientamento sia di counseling, dislocati nelle Facoltà o nelle segreterie studenti, per agevolare gli iscritti nell’impatto con l’Università. L’idea è anche quella di aumentare il numero di studenti della scuola che si iscrive all’università e si laurea (sotto tale aspetto la situazione della Sardegna è particolarmente deficitaria e il numero di laureati è gravemente al di sotto delle medie europee). In questo senso è decisivo il raccordo che si realizzerà con le scuole della Sardegna: per questo si procederà alla costituzione delle reti di scuole nel territorio in sinergia con l’Università degli studi di Sassari e l’Ufficio Scolastico Regionale.

“Si tratta di uno sforzo importante, di risorse economiche e umane – dice la rettrice dell’Università di Cagliari, Maria Del Zompo – realizzato per andare incontro alle famiglie e agli studenti sardi per aiutarli a scegliere con maggiore consapevolezza il corso di laurea che più si addice alla loro passione e ai loro ideali”.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share