Alghero, trovato il cadavere di un uomo: indagini dei carabinieri in una discoteca

Un malore improvviso. Potrebbe essere questa la causa della morte di Simone Silanos, 42 anni, sassarese, ritrovato questa mattina senza vita, all’interno della sua auto parcheggiata nel giardino di Villa Segni, struttura privata lungo la litoranea di Maria Pia ad Alghero. Lo stabile è stato rimesso a nuovo di recente e adibito a discoteca, il ‘Touch’ e Silanos era molto amico dei gestori tanto da avere libero accesso alla struttura.

Dopo l’allarme lanciato dalle persone che stamattina per prime si sono accorte della presenza di quell’auto e del corpo ripiegato tra il volante e il finestrino del posto di guida, sono intervenuti il 118, i carabinieri della stazione di Alghero e quelli del nucleo delle investigazioni scientifiche. I rilievi effettuati hanno escluso che Silanos possa essere stato vittima di un omicidio. Al termine delle indagini, la Procura di Sassari ha autorizzato il trasferimento del cadavere, che sarà comunque sottoposto a ulteriori accertamenti medico-legali. La morte di Simone Silanos ha suscitato grande commozione a Sassari, dove era molto conosciuto e benvoluto per le sue frequentazioni nel mondo delle palestre e della vita notturna.

Total
15
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
15
Share