Pareggio amaro con la Fiorentina, ma la prossima sfida del Cagliari è il calciomercato

Un pareggio. O meglio una vittoria accarezzata, sfiorata e poi sfuggita. Ma il Cagliari guarda subito avanti: due settimane di stop per recuperare almeno gli assenti da Covid. E per capire cosa fare con Nandez, out per infortunio contro la Fiorentina. Il discorso dell’uruguaiano è legato a un altro appuntamento importante per la ricostruzione del Cagliari che rincorre la salvezza. La data è quella del 31 gennaio, ultimo giorno per comprare o vendere. Il mercato dipende da lui: cedendo il centrocampista il club potrebbe sbloccare l’indice di liquidità per prendere i giocatori che servono per coprire soprattutto le carenze a centrocampo. Un sacrificio e una scommessa per prendere due piccioni con una fava: accontentare il giocatore che in estate aveva chiesto di andare via. E trovare in questa settimana giocatori funzionali alle esigenze di una squadra che da qui in poi dovrà correre verso il quart’ultimo posto senza pensare ad altro.

Per il centrocampo oggi dovrebbe essere la giornata di Baselli: ieri il granata ha detto addio ai compagni. Cinque minuti e recupero contro il Sassuolo, poi si apre una nuova pagina con un allenatore, Mazzarri, che lo conosce bene. E che punta a ricostruirlo e rilanciarlo dopo due stagioni così così. Anche in questo caso una scommessa: se il mister dovesse riuscire a toccare le corde giuste, il Cagliari avrebbe un rinforzo che sino a tre stagioni fa viaggiava oltre trenta presenze e segnava in media cinque gol a stagione. Un curriculum che gli era valso anche una presenza in maglia azzurra, maggio 2018. A proposito di Nazionale c’è Joao Pedro che viaggia verso Mancini: lui e Balotelli dovrebbero essere gli osservati speciali dello stage in vista delle sfide che l’Italia dovrà affrontare per ottenere la qualificazione ai Mondiali. Ieri per il brasiliano luci e ombre, ma è l’anima del Cagliari. E al ritorno con l’Atalanta non ci sarà per squalifica. La classifica, anche dopo ieri, fa meno paura: il Venezia è sopra di un punto (ma ha una gara in meno), la Samp è a tre lunghezze. Sembra però un discorso ristretto a cinque squadre visto che lo Spezia ormai sta volando e l’Udinese, a sette punti e una gara in meno, sembra di un altro pianeta. Un campionato che si giocherà in trasferta: il Cagliari affronterà gli scontri diretti con Genoa, Salernitana e Venezia tutti lontano dalla Domus.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
25
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
25
Share