La salvezza del Cagliari non è impossibile ma l’Inter è l’ostacolo più grande

Un punto con la Salernitana tra delusione per non aver vinto lo “spareggio” e speranza perché, dopo il vantaggio di Verdi e sino al pari di Altare, il Cagliari era più in B che in A.

La squadra di Agostini è pronta a ripartire proprio da quel colpo di testa che ha rovinato la festa ai campani. Ma ci sono due problemi, Inter e Venezia. Quello immediato è la sfida di domenica prossima contro la squadra di Inzaghi. La corsa scudetto non è chiusa e Barella e compagni arrivano in Sardegna per continuare a sperare in un miracolo, leggi passo falso del Milan. Un quasi testa coda, quello con i nerazzurri, tra due squadre che hanno fortissime motivazioni.

A svantaggio del Cagliari c’è però il gap tecnico e di classifica. Ora i rossoblù sono terzultimi. E, posto che in qualche modo riescano a fare punti, dipendono anche dai risultati delle altre squadre. Davanti sono ancora abbordabili, a quattro punti, Spezia e Sampdoria. Più i doriani che la squadra di Motta, però: a parità di punti il Cagliari può contare sul vantaggio degli scontri diretti. Joao Pedro e compagni però devono fare quattro punti. E quindi pareggiare con l’Inter e vincere a Venezia. Un punto sopra c’è la Salernitana.

Il ragionamento che i più ottimisti fanno è questo: se i granata pareggiassero le due ultime gare, il Cagliari potrebbe agganciarli a quota 32 con una vittoria sul Venezia. Il problema è legato ai se: cominciano a essere troppi. Senza considerare che, dopo la vittoria-resurrezione con la Juventus, c’è anche il Genoa che, con due vittorie potrebbe beffare tutti: deve giocare con Napoli e Bologna. C’è anche il Venezia, ancora a galla grazie al gol in extremis di Johnsen con i felsinei, ma è un’impresa disperata: per arrivare a 31 deve battere Roma e Cagliari. E non è detto che basti.

Domani, intanto, ripresa degli allenamenti per la squadra di Agostini. In arrivo la squalifica per il secondo portiere Radunovic, espulso dalla panchina: contro l’Inter il mister convocherà il suo ex portiere della Primavera D’Aniello. A rischio anche Nandez, infortunato: il Cagliari proverà a recuperarlo, almeno part time.

ANSA

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
8
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
8
Share