Sgravi fiscali nella Zes, il commissario Cadau: “Antidoto contro il caro-energia”

La Zes, la zona economica speciale della Sardegna, è partita, col suo carico di sgravi fiscali. Una mamma dal cielo per gli imprenditori – qui le zone interessate e misure di vantaggio previste -. Sul tema ha fatto il punto anche il Cacip, il Consorzio industriale provinciale di Cagliari in cui ricade un pezzetto della Zes. I progetti li ha illustrati il commissario Aldo Cadau che ha parlato di Zona economica speciale come “antidoto contro il caro-energia“.

Come noto, sono sei le aree portuali coinvolte nella Zes insieme alle zone industriali collegate agli scali. Il convegno voluto dal Cacip ha come titolo ‘Zona economica speciale al via: come incentivare le imprese ed attrarre gli investimenti’. Presente anche l’assessore all’Industria, Anita Pili.

A parlare è stato soprattutto il commissario che ha illustrato il progetto, partito a tempo di record grazie all’accelerata di Cadau. Che ha detto: “Oggi siamo al centro di un cambiamento importante per il sistema Sardegna. La nostra Isola si inserisce finalmente in un contesto di internazionalizzazione capace di offrire opportunità e piattaforme di sviluppo per le imprese che decidono di posizionare i loro investimenti sul nostro territorio”.

Cadau ha messo in piedi anche il team di professionisti che sarà supporto a cittadini e imprese in questa svolta economica. Presto sarà attivo anche lo Sportello unico digitale per le aziende sceglieranno di investire nelle zone economiche speciali. “Per costruire cambiamento – ha sottolineato il commissario Cadau – occorrono velocità, efficienza e un approccio di squadra che renda partecipe tutta la nostra Isola”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share