Cagliari, Fiera: proteste per la partecipazione degli hobbisti. Cna e Confartigianato: “E’ concorrenza sleale”

Forti critiche di Cna e Confartigianato per la presenza di hobbisti alla Fiera di Cagliari che è pronta ad inaugurare giovedì 25 aprile. Per le associazioni di categoria si tratta di concorrenza sleale, visto che gli hobbisti sono soggetti non iscritti alla camera di Commercio. “Nonostante le forti rimostranze delle scorse settimane da parte della Confederazione Nazionale Artigianato – è detto in una nota della Cna di Cagliari-Medio Campidano, dell’Unione regionale Cna Artistico e Tradizionale e della Confartigianato provinciale di Cagliari – l’ente Fiera di Cagliari ha deciso ieri sera di confermare la presenza alla 65/a edizione della Fiera Internazionale della Sardegna di spazi specificamente dedicati ad hobbisti, ossia a soggetti che producono e vendono beni, pur in assenza di iscrizione presso la Camera di Commercio e di un numero di Partita Iva. Si ritiene questo fatto gravissimo e pregiudizievole, non solo per le imprese regolarmente iscritte che parteciperanno alla manifestazione, ma anche per la stessa Fiera che da questo fatto non potrebbe che essere svalutata e svilita”. ”

Spiace constatare che la pessima prassi di supportare chi non paga imposte e contributi – prosegue la nota – sia sempre più diffusa anche tra le istituzioni o in contesti in cui le imprese dovrebbero essere tutelate e promosse. Quelle imprese che ogni giorno, con fatica, sostengono il sistema Paese. I numeri delle aziende che stanno fallendo e degli imprenditori che si stanno suicidando è allarmante, eppure gli enti preposti al sostegno della nostra economia persistono nel percorrere strade che vanno a discapito delle aziende”.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share