Volano stracci tra i salviniani sardi: guerra nel partito, ecco l’audio ‘rubato’

Tempo di colpi bassi nella Lega sarda: su Facebook impazza l’audio ‘rubato’ a Dario Giagoni, candidato alle Regionali del 24 febbraio da capolista in Gallura. Giagoni, che nell’Isola è pure il vicecommissario del partito, parla al telefono con qualcuno e non fa complimenti né al deputato-dentista Guido De Martini né a Eugenio Zoffili, il lombardo spedito da Salvini in Sardegna per ‘governare’ i leghisti isolani nonché collega di De Martini alla Camera.

Giagoni dice che “i due stanno attaccati tutto il giorno” e il primo (De Martini) farebbe il lavaggio del cervello al secondo (Zoffili). Un’azione che Giagoni bolla come “circonvenzione di incapace” pur “con tutto il rispetto per Eugenio”, disquisisce ancora il candidato gallurese. Tuttavia, a sentire Giagoni, De Martini “ha il cervello delle stesse dimensioni di una gallina”.

Nella Lega sarda, almeno così sembra, c’è una feroce resa dei conti interna e il primo caduto in trappola è proprio Giagoni. “Chi di registrazione telefonica ferisce, di registrazione telefonica perisce”, è il commento che accompagna l’audio diffuso su Facebook, con tanto di locandina. L’autore è un tale Marco Michi. Il titolo del post è ‘La faida della Lega’.

Total
108
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
108
Share