Nuovo ddl urbanistica: tempi ancora incerti, in Aula non prima di settembre

La possibilità che il ddl sull’urbanistica arrivi in Aula a settembre è sempre più concreta. Attualmente il testo si trova in commissione, dove sono stati votati i primi venticinque articoli, ma dopo il via libera del parlamentino dovranno trascorrere dieci giorni prima dell’approdo tra i banchi del Consiglio regionale.

Nel frattempo la maggioranza sta lavorando per sciogliere tutti i nodi che potrebbero creare divisioni al momento di approvare la legge. In un vertice fiume convocato insolitamente a Villa Devoto e non nella sede del Consiglio in via Roma, i consiglieri e i capigruppo della maggioranza, con il presidente della Giunta Francesco Pigliaru, l’assessore all’Urbanistica Cristiano Erriu e il presidente della commissione Urbanistica Antonio Solinas, hanno fatto il punto sull’articolo cuore della legge, il 31, quello sugli incrementi volumetrici fino al 25% nella fascia dei 300 metri dal mare. Ebbene, su questo punto si sta affacciando l’ipotesi di abbassare il limite di incrementi da 2.000 a 1.500 metri cubi per ciascuna delle circa cento strutture ricettive che sarebbero interessate agli aumenti volumetrici.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share