Un calendario degli eventi per il turismo. ‘Obiettivo attirare visitatori tutto l’anno’

Un registro dei grandi eventi da istituire presso l’assessorato del Turismo e dove siano individuati gli eventi religiosi, folkloristici, enogastronomici, sportivi e culturali capaci di attrarre turisti e visitatori. L’obiettivo è destagionalizzare il mercato attraverso l’attuazione di una strategia di promozione efficace, capace di richiamare visitatori, generare reddito e occupazione su tutto il territorio sardo.

È una delle novità previste nel testo unificato in materia di promozione turistica multimediale approvato oggi dal Consiglio regionale che recepisce una proposta di legge del Psd’Az e una della Lega. “Il provvedimento mira ad adeguare le ormai datate disposizioni contenute nella legge 7 del 1955 su manifestazioni, propaganda e opere turistiche”, ha spiegato il relatore di maggioranza Franco Mula (Psd’Az). In particolare “assume importanza il turismo sociale: al suo interno sono ricomprese le colonie estive per i bambini, i viaggi organizzati per la terza età e per i gruppi di disabili”.

Il testo prevede anche lo svolgimento di campagne di promozione turistica multimediale attraverso media digitali e privilegiando la pubblicità attraverso i maggiori network televisivi nazionali e internazionali. “La Sardegna, per esser realmente competitiva con il resto delle regioni costiere, italiane e non solo, e farsi conoscere in tutto il mondo – ha dichiarato infatti Dario Giagoni (Lega) – deve essere in grado di sostenere una strategia di marketing che sappia mettere in evidenza ogni nostra tipicità”. È passato un emendamento di Antonello Peru (Cambiamo! Udc) che consentirà ai beneficiari del bando 2020 della legge del 1955, di realizzare nel 2021 gli eventi e le manifestazioni cancellati l’anno scorso a causa della pandemia. Critico sulla legge il relatore di minoranza Salvatore Corrias (Pd): “Si tratta di un intervento legislativo random, che non si inserisce in una visione di strategia futura”.

[Foto dall’archivio]

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
8
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
8
Share