Sassari, lascia il commissario dell’Aou. Ganau (Pd): “Un altro schiaffo a Giunta”

Il commissario della Aou di Sassari, Giovanni Maria Soro, chiude la sua esperienza iniziata il 30 marzo scorso in piena emergenza Covid e torna in Lombardia. Il manager cinquantenne avrebbe deciso di lasciare per ragioni personali: la sua famiglia infatti vive a Milano. Ma avrebbe influito anche l’offerta di un incarico importante arrivata dalla Fondazione Salvatore Maugeri di Pavia. Di certo il periodo che ha caratterizzato la permanenza di Soro a Sassari non è stato dei più facili, considerato che gli ospedali dell’azienda universitaria sono stati l’epicentro del focolaio sassarese.

“Se le dimissioni sono confermate, la Giunta Solinas riceve l’ennesimo schiaffo da un professionista riconosciuto a livello nazionale”, dichiara il consigliere del Pd, Gianfranco Ganau. “Nessuno – spiega – può credere che un manager del livello di Soro fosse venuto in Sardegna per soli tre mesi”. L’esponente dem definisce l’Aou di Sassari “l’impresa sanitaria più difficile da gestire nell’Isola” e accusa la Giunta di centrodestra di tenerla “commissariata da quindici mesi per una lotta di potere tra correnti di maggioranza di cui fanno le spese operatori e cittadini”. Per questo, chiarisce Ganau, “dico basta ai commissari”.

Total
2
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
2
Share