Renzi “benedice” la Barracciu: “E’ lei la candidata, le primarie si rispettano”

Matteo Renzi dà la sua benedizione alla candidatura di Francesca Barracciu. L’ha fatto ieri (per interposta persona) a Tramatza dove si è riunita un’assemblea di esponenti renziani sardi alla presenza di Luca Lotti, braccio destro del sindaco di Firenze e responsabile nazionale del Pd per gli Enti locali. Il quale ha detto testualmente: “Nessun problema su Francesca Barracciu: ha fatto le primarie e le primarie si rispettano”.

L’incontro che si è tenuto ieri ha Tramatza ha sancito anche un altro fatto politico di rilievo: il passaggio all’area renziana di quanti nell’Isola fanno riferimento ad Antonello Cabras. Erano presenti infatti il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau, il coordinatore dell’area Giacomo Spissu e deputati Emanuele Cani e Romina Mura. 

E con loro diversi altri esponenti del Pd isolano – non riferibili a Cabras – che alle primarie di un anno fa si erano schierati con Bersani: Renato Soru, Francesco Sanna, Caterina Pes, Gian Piero Scanu, Roberto Deriu, Alessandra Giudici. Presenti ovviamente – e visibilmente soddisfatti – anche i due renziani sardi della prima ora: il consiglieri regionali Chicco Porcu e Gavino Manca.

Assente proprio Francesca Barracciu, impegnata altrove, che domani parteciperà all’incontro della coalizione dedicato al tema delle alleanze e quindi anche dell’allargamento al Partito sardo d’Azione. Nessun riferimento nel corso del dibattito di Tramatza – al quale hanno preso parte circa 250 persone – all’inchiesta sui fondi ai Gruppi consiliari: “Per rispetto del lavoro della magistratura”.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share