Mattarella a Sassari per i 100 anni di Berlinguer: “Il suo messaggio è sempre attuale”

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha reso omaggio a Enrico Berlinguer in una cerimonia all’Università di Sassari parlando dello storico segretari del Pci come di un “protagonista della vita del Paese che ha dimostrato un profondo rispetto per la costituzione e le sue regole e un’attenzione morale costantemente espressa e sollecitata. Due aspetti inscindibili tra loro e strettamente collegati che rappresentano con un messaggio sempre attuale per la nostra Repubblica”. Un intervento vero e proprio del Capo dello Stato non era previsto, ma si è trattato di un breve saluto poco prima della conclusione della cerimonia.

Fa bella mostra nella “Galleria dei sardi illustri” la targa in onore di Berlinguer scoperta nel chiostro dell’Università di Sassari dal rettore Gavino Mariotti alla presenza di Mattarella. Il drappo rosso e blu che la copriva è scivolato via solo dopo alcuni tentativi, il tutto accompagnato da un “oh” liberatorio giunto dai presenti. Ad accompagnare il presidente all’interno dell’Ateneo, oltra al rettore, il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, dal sindaco di Sassari, Nanni Campus, e dal commissario della Provincia di Sassari, Pietro Fois. All’ingresso nel chiostro Mattarella, accompagnato dalla ministra dell’Università, Maria Cristina Messa, è stato accolto dal canto in lingua sarda “Su patriotu sardu a sos feudatarios” (tradotto “Il patriota sardo ai feudatari”) con il suo incipit come “Procurade ‘e moderare” scritto nel 1795 durante i moti rivoluzionari sardi. Quindi nell’Aula magna dell’Università il Capo dello Stato e tutti gli ospiti hanno seguito in silenzio l’Inno di Mameli.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
23
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
23
Share