Grig: “Commissariata la Conservatoria, ora Laore vende terreni costieri”

Commissariata l’Agenzia della Conservatoria delle coste, la Regione autonoma della Sardegna inizia a vendere i terreni costieri“. E’ la denuncia di Stefano Deliperi del Gruppo d’intervento giuridico che già all’indomani del commissariamento aveva espresso preoccupazione per la sorte dei terreni costieri assegnati in gestione all’Agenzia.

“L’Agenzia regionale per l’attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale
(LAORE) lo scorso 27 giugno 2014 ha posto in vendita oltre 5 ettari di terreni costieri a Cala Sinzias (Castiadas) del patrimonio della Società Bonifiche Sarde s.p.a. in liquidazione”, scrive Deliperi. “Il prezzo a base d’asta è di 350 mila euro, offerte minime in aumento di 1.500 euro entro il prossimo 31 luglio 2014 presso il notaio Roberto Onano di Cagliari”.

“La Conservatoria, per quanto si sa, non è stata nemmeno interpellata per l’esercizio delle competenze di legge sui terreni costieri (per giunta pubblici, regionali). L’Assessore Spano e il Presidente Pigliaru ne sono a conoscenza?“, chiede Deliperi, che aggiunge: “Sono questi i “programmi della giunta” in materia di efficace tutela delle coste? La Regione dia disposizione immediata per revocare il bando”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share