Giovani da recuperare e aule da innovare, ecco il ‘Bando scuola’ della Fondazione Sardegna

La Fondazione di Sardegna ha pubblicato sul proprio sito web il Bando Scuola per l’anno scolastico 2022-2023. “L’intervento si inserisce in un contesto ancora difficile per il sistema dell’istruzione regionale, tuttora attraversato dagli effetti della pandemia da Covid-19 e da alcuni deficit storici come, primo fra tutti, la dispersione scolastica“, si legge in una nota.

Il bando conferma gli obiettivi individuati nelle edizioni precedenti: “Attivare misure concrete” per evitare che continui a cresce il numero di giovani che resta lontano dall’istruzione, ma anche “contribuire all’innovazione didattica, rafforzare i percorsi di integrazione con il mondo del lavoro e favorire la collaborazione tra istituti”.

Il bando, che ha una dotazione di 2 milioni di euro, è rivolto agli istituti scolastici o a reti di istituti di ogni ordine e grado della Sardegna, escluse le Scuole d’infanzia. L’importo massimo del contributo della Fondazione previsto per singolo progetto è di 20mila euro (con un valore minimo di 5mila). Le proposte progettuali dovranno essere presentate esclusivamente attraverso il sistema Rol disponibile nella sezione “Contributi – Richieste on line” entro il 31 ottobre 2022. Le scuole potranno partecipare sia in forma singola che associata e potranno avvalersi di soluzioni di partenariato con altri soggetti pubblici (Comuni, Province, Regione) o con soggetti privati non profit.

“E proprio la collaborazione tra le scuole e le associazioni del Terzo settore, introdotta nella scorsa edizione dell’intervento, si è dimostrata uno strumento efficace per ampliare l’offerta formativa e agevolare la partecipazione”, è scritto ancora nella nota diffusa dalla Fondazione di Sardegna.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
6
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
6
Share