“Debiti fuori bilancio per 40 milioni”. Opposizione vuole le dimissioni di Sanna

L’opposizione “invita” l’assessore degli Enti locali Quirico Sanna a presentare le dimissioni. Lo fa per voce di Alessandro Solinas (M5s), relatore di minoranza del disegno di legge per il riconoscimento di debiti fuori bilancio per un ammontare di circa quaranta milioni di euro, quasi interamente maturati proprio nell’assessorato di Sanna.

“Lei ha il compito di vigilanza sull’attività – ha detto in Aula Solinas durante la discussione del testo – cosa non ha fatto in modo adeguato”. Secondo il vicecapogruppo pentastellato, “questa mancanza va a incasellarsi in un mosaico che non depone a favore di Sanna, pensiamo a tutte le leggi impugnate di competenza degli Enti locali-Urbanistica, pensiamo ai provvedimenti su Province, Piano casa, interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale”.

L’incertezza su queste disposizioni, ha chiarito l’esponente dell’opposizione, “incide soprattutto sulla vita dei cittadini, pensiamo al comparto dell’edilizia impantanato come mai prima d’ora”. Tutto questo, “dovrebbe portare a fare valutazioni sulla composizione di questa Giunta, l’assessore dovrebbe valutare di tirarsi indietro perché i sardi attendono risposte che non è stato in grado di dare”.

Il capogruppo di LeU Eugenio Lai ha fatto notare “le diverse assenze dei consiglieri di maggioranza, che evidentemente non gradiscono questo provvedimento. Mancano anche esponenti del gruppo Psd’Az che hanno spinto perché Sanna diventasse assessore. Per questo deve prendere coscienza del fatto che il suo operato non è solo sotto la lente d’ingrandimento dell’opposizione ma anche della maggioranza. Oggi la sua maggioranza le sta negando la fiducia”.

La replica di Sanna non si è fatta attendere: “Ho ben presente il senso del dovere, dormo sonni tranquilli”. Così l’assessore alla fine della discussione generale sul disegno di legge per il riconoscimento dei debiti fuori bilancio per un ammontare di circa quaranta milioni maturati in gran parte proprio dal suo assessorato. “La capacità di questo assessorato la giudicheranno i sardi quando verrà il momento – ha dichiarato l’assessore in Aula – in primis risponderò del mio operato alla maggioranza che mi ha dato fiducia”. In favore dell’assessore è intervenuto anche il capogruppo del Psd’Az Franco Mula: “Le sorti dell’assessore Sanna non le decide stasera quest’Aula”. In serata è prevista l’approvazione del disegno di legge.

Total
20
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
20
Share