Carta (Psd’Az) a Salvini: “Non sarai mai il mio leader, sei la peggiore destra”

Durissimo attacco, questa mattina in Consiglio regionale, da parte del consigliere regionale del Psd’Az, Angelo Carta, contro il leader della Lega, Matteo Salvini, e contro il segretario sardista Christian Solinas, senatore ed ex esponente dell’Assemblea sarda, nonché artefice dell’alleanza tra i due partiti. Pur senza mai nominarli, Carta si è scagliato contro il compagno di partito e il neo ministro dell’Interno, durante la discussione del testo unico sulla lingua sarda, riporta l’agenzia di stampa Dire. “Approvare una legge che valorizza il più importante e autentico prodotto culturale del popolo sardo, è il nostro salvacondotto per un’Europa dei popoli”, è stata la premessa di Carta.

Quindi l’affondo politico: “Questo qualsiasi cosa pensi il nuovo leader di una destra cresciuta sulle ceneri della peggiore crisi economica dal dopoguerra, con la disoccupazione a livelli mai visti, che ha scelto di individuare due nemici, gli immigrati e l’Europa – è stato il riferimento a Salvini -. Un leader sequestratore di persone che si fa scudo di 629 migranti (quelli a bordo della nave Aquarius) mezzo annegati per alzare la voce: io non ci sto, questo non sarà mai il mio leader. Né lui, né chi ha tradito cento anni di storia, valori e ideali per una misera poltrona”, suonava il riferimento a Solinas. “Io – ha concluso Carta (nella foto a destra) – voglio difendere un’Europa dei popoli, che deve essere di tutti, anche di quelli che fuggono dalla loro terra: perché nessuno come i sardi ha patito la sofferenza del distacco dalla propria terra e nessuno come i sardi può capire quanto sia difficile abbandonare la propria terra”.

Total
1
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
1
Share