regione sardegna viale trento

Bonifiche, la Giunta: “Solo l’1% del territorio sardo potenzialmente inquinato”

Su una superficie totale di oltre 2,4 milioni di ettari, quella potenzialmente inquinata e interessata da attività di caratterizzazione e bonifica rappresenta circa l’1%, cioè 22.533 ettari rientranti nei siti di interesse nazionale (Sin) del Sulcis-Iglesiente-Guspinese (20.733 ettari) e di Porto Torres (1.800). A questi si aggiungono circa 1,850 ettari fuori dai Sin di Ottana e La Maddalena con 404 discariche dismesse di rifiuti urbani e altre aree minerarie. Complessivamente quindi 24,383 ettari. A questa estensione occorre aggiungere i 2.700 ettari delle aree a mare del sito di Porto Torres e i 29.222 dello specchio acqueo davanti al Sulcis e Guspinese, entrambi ancora da caratterizzare. I dati sono stati illustrati nel pomeriggio dagli assessori regionali dell’Ambiente e dell’Industria, Donatella Spano e Maria Grazia Piras. L’ultima perimetrazione per l’area più estesa, quella del Sulcis-Iglesiante-Guspinese, rissale al 2011 con una delibera regionale che ha recepito varie caratterizzazioni dei territori effettuate da Igea o da privati e che ridisegnava la precedente perimetrazione ministeriale nella quale comparivano 445 mila ettari, con i diversi Comuni che avevano indicato l’intero territorio. Secondo il piano della Giunta Soru, datato 2008, per bonificare i siti minerari dismessi della Sardegna Sud occidentale erano stati calcolati oltre 274,5 milioni di euro, ma attualmente sono disponibili nelle casse regionali poco più di 132 milioni.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share