A Cagliari esplode la guerra dei ficus: “Alberi tutelati, non si possono tagliare”

Il progetto di riqualificazione del viale Trieste a Cagliari rischia di far scoppiare la guerra degli alberi. A innescare la polemica è una delibera della Giunta comunale dove viene ipotizzata la “razionalizzazione” dei ficus retusa che da un secolo caratterizzano la strada. Un termine che fa drizzare le orecchie a centrosinistra e ambientalisti già sugli scudi a difesa del verde. Ma che per il sindaco Paolo Truzzu non significa necessariamente taglio selvaggio degli alberi. Nei giorni scorsi ha replicato alle prime polemiche circolate sui social. “Ancora non è stato deciso nulla, abbiamo solo deliberato la realizzazione di un progetto preliminare. Quando decideremo lo faremo anche sulla base di uno studio geologico ed agronomico, che ci dica qual è lo stato di salute delle piante. Viale Trieste va riqualificato”.

A dare fuoco alle polveri è un passaggio contenuto in un documento allegato alla delibera 183 approvata a due giorni da Natale dalla Giunta. L’intervento di riqualificazione viene definito ‘necessario e urgente in quanto volto alla soluzione di problematiche dovute alla vetustà dell’infrastruttura stradale e dei relativi sottoservizi, aggravata dalla presenza dei ficus retusa caratterizzanti il viale nonché degli apparati radicali che compromettono la fruizione dei marciapiedi, delle aree di parcheggio, nonché della stessa fruibilità veicolare’.

“Secondo l’idea dell’amministrazione – si legge in una nota del centrosinistra in Consiglio comunale -, gli alberi sarebbero pericolosi per i sotto servizi e il passaggio di pedoni e veicoli: andrebbero quindi mantenuti ma con un piano di razionalizzazione. Siamo molto preoccupati dall’idea che alcuni alberi possano essere eliminati. Per questo motivo abbiamo preparato una mozione con cui invitiamo il sindaco e la giunta a valutare ogni soluzione possibile per scongiurare l’abbattimento dei ficus. Nel progetto – sottolineano i consiglieri dei gruppi Progressisti, Pd, Sinistra per Cagliari e Progetto comune – si parla di tre opzioni: il mantenimento, la sostituzione o la razionalizzazione degli alberi. Confidiamo che l’amministrazione si impegni a prediligere la soluzione che garantisca di mantenere i ficus”.

“Siamo d’accordo sul fatto che il viale abbia bisogno di una riqualificazione – sottolinea Francesca Mulas (Progressisti), prima firmataria della mozione – ma non possiamo pensare che gli alberi che abbelliscono il viale dagli anni Venti del secolo scorso vengano eliminati. Non dimentichiamo che si tratta di una strada a traffico intenso, e che gli alberi svolgono una funzione preziosa nell’assorbimento dell’anidride carbonica, nella produzione di ossigeno e nella protezione da afa e calura”.

Sull’argomento intervengono anche gli ambientalisti del Gruppo d’intervento giuridico: “In parole povere, la soluzione ritenuta più praticabile dalla delibera consisterebbe nel tagliare un po’ di alberi per non dar fastidio ai parcheggi delle automobili e per non fare ombra ai palazzi. Esistono le soluzioni tecnologiche per mantenere un’alberatura che è parte della storia e dell’identità di Cagliari e per mantenere adeguata viabilità e parcheggi, com’è stato già atto con la riqualificazione della piazza Garibaldi e, in precedenza con la riqualificazione della piazza Giovanni XXIII. In ogni caso – conclude l’associazione – l’amministrazione comunale non può fare come vuole: il viale Trieste è classificato ‘bene culturale’ secondo il decreto legislativo 42 del 2004. Qualsiasi intervento dovrà essere valutato dalla Soprintendenza”. An.De

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
51
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
51
Share