Scala: Macbeth si chiude con 12 minuti di applausi

Milano, 7 dic. – (Adnkronos) – La rappresentazione del “Macbeth” di Giuseppe Verdi, con la direzione del maestro Riccardo Chailly e con la regia di Davide Livermore, che ha inaugurato questa sera la stagione lirica del Teatro alla Scala, si è chiusa con 12 minuti di applausi.

Applausi scroscianti per il cast stellare con Luca Salsi, Anna Netrebko, Francesco Meli e Ildar Abdrazakarov e per l’orchestra diretta dal maestro Riccardo Chailly. Qualche “buuu” è risuonato nella sala quando è apparso sul palcoscenico Livermore, segno che la sua regia con l’allestinento contemporaneo non ha convinto del tutto i puristi della Prima scaligera.

Il record imbattuto di applausi alla Scala spetta a “Armide” di Christoph Willibald Gluck diretta da Riccardo Muti con la regia Pier Luigi Pizzi, messa in scena il 7 dicembre 1996. La rappresentazione dell’opera del compositore settecentesco tedesco conquistò 20 minuti di applausi, che così detiene ancora il primo posto nell’applausometro scaligero. Al secondo posto “Tosca” di Giacomo Puccini, diretta dal maestro Riccardo Chailly con la regia di Davide Livermore, che ha aperto la stagione 2019/20, conquistando 16 minuti di applausi finali.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share