Premio Menarini: dopo ‘i campioni si raccontano’la cena di gala in attesa della premiazione

Roma, 6 lug. – (Adnkronos) – Ancora tante sorprese per il XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini. Dopo l’esordio di ieri sera, proseguono gli appuntamenti della tre giorni dei big dello sport e di “gioco corretto”, organizzata dalla Fondazione Fair Play Menarini. Martedì 5 luglio il calendario dell’edizione 2022 ha avviato la kermesse sul set spettacolare del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze, con il talk show “I campioni si raccontano”.

Numerosi gli ospiti d’eccezione presenti all’evento che hanno regalato agli spettatori della trasmissione tv, condotta da Ivan Zazzaroni, testimonianze esclusive sulla loro vita e carriera. Dalla stella del tiro a volo di San Marino Alessandra Perilli passando per la leggenda del nuoto Ian Thorpe e l’asso del motociclismo Casey Stoner, fino al duo dello sci paralimpico Giovanni Bertagnolli e Andrea Ravelli. Il rispetto per le regole, sé stessi e gli avversari, la lealtà e la competizione praticata in modo etico sono stati celebrati dalla narrazione collettiva di questa rappresentanza del gruppo dei premiati. Il salotto televisivo di Palazzo Vecchio ha visto seduto sul palco anche Edwin Moses, l’atleta di corsa a ostacoli insignito nel 2004 del Premio Fair Play Menarini.

La presenza del talentuoso violinista Giovanni Andrea Zanon, che si esibirà durante la cerimonia di premiazione il prossimo 7 luglio, ha adornato la fantastica serata di cultura sportiva che ha aperto la manifestazione. Questa sera nell’agenda del Premio Internazionale Fair Play Menarini c’è un evento diventato tradizionale nel tempo. All’ora del tramonto piazzale Michelangelo si presenterà allestito a festa per la Cena di gala Menarini, il momento di incontro fra il top management del Gruppo Menarini, i vip del mondo sportivo e la stampa.

“È un immenso piacere per Menarini accogliere i campioni premiati in uno dei luoghi più affascinanti di Firenze – dichiarano Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, azionisti e membri del cda Menarini – Gli ideali che orientano il nostro operato come Gruppo Menarini coincidono con quelli alla base del Premio e del suo bellissimo messaggio, che rappresentano un’identità comune da valorizzare.”

C’è già enorme attesa per il clou della kermesse, la cerimonia di premiazione dei sedici vincitori e paladini dell’etica sportiva. Per il suo strabiliante finale il Premio Internazionale Fair Play Menarini si trasferirà a Castiglion Fiorentino, in piazza del Municipio, con diretta su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre dall’Italia), dove il pubblico in platea e da casa potrà conoscere meglio i protagonisti di questa edizione che, da quando riceveranno il riconoscimento, diventeranno Ambasciatori del Fair Play in tutto il mondo.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share