Giustizia: Mirabelli, ‘su riforma processo penale insistere su riti e pene alternativi’

Roma, 22 set. (Adnkronos) – “Questa è una buona riforma che indica una direzione chiara: dare tempi certi ai processi e garantire diritti agli imputati e alle vittime. Si mettono in campo misure e risorse per procedure e organizzazione del lavoro che permetteranno di garantire tempi certi. Tutto questo aiuta ad assicurare una giustizia equa. Per noi è giusta la scelta di estendere riti e pene alternative”. Così il vice presidente dei senatori del Pd Franco Mirabelli nel suo intervento durante la discussione sulla riforma del processo penale.

“Sono tutti strumenti utili per alleggerire il lavoro dei tribunali e dare più voce alle vittime che possono scegliere quale percorso processuale compiere. La giustizia riparativa e la non punibilità per la tenuità del reato sono misure che snelliscono l’iter processuale ma soprattutto sono norme di civiltà. Noi avremmo voluto si lavorasse di più su riti e pene alternative perché consideriamo, come dice la nostra Costituzione, il carcere una estrema ratio della pena”.

“Certo è una strada difficile, ma noi vogliamo una giustizia ragionevole, che riduca la recidività, che il carcere invece alimenta, senza garantire impunità a nessuno e senza sconti a terroristi e mafiosi. Noi pensiamo che con questa riforma del processo penale e con quella del processo civile la giustizia italiana garantisca più di prima i nostri cittadini”.

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share