“Science Camp”, Sardegna Ricerche premiata al Forum Euromediterraneo 2015

Sardegna Ricerche è stata premiata  a Roma, nella sede dell’Associazione della stampa estera in Italia, durante il Forum Euromediterraneo 2015: “Next Europe, next Med, next communication tools. Nuove regole d’ingaggio tra le istituzioni ed i cittadini consumatori”, patrocinato da Confindustria Assafrica & Mediterraneo e dall’Associazione italiana della comunicazione pubblica ed istituzionale, per l’iniziativa progettuale Science Camp, quale migliore best practice tra quelle selezionate a livello internazionale.

Il progetto è stato premiato per la seguente motivazione: “I science camp, nella loro formulazione teorica e nella loro modulazione “sul campo”, rappresentano uno dei modelli sperimentali più interessanti per avvicinare ricerca scientifica e nuovi codici di comunicazione focalizzati verso le nuove generazioni. Un commitment strategico per l’intero bacino euromediterraneo e che, per tradizione ma anche per eccellenza qualitativa, si riconosce a Sardegna Ricerche come benchmark euromediterraneo del settore”.

Il premio internazionale “EUROMEDITERRANEO 2015”, in Italia è uno dei riconoscimenti più prestigiosi nel settore della comunicazione della pubblica amministrazione nazionale e locale, ed è l’unica iniziativa in Italia che promuove un confronto sulle buone pratiche tra pubblico e privato, a livello dell’intera area euromediterranea.

Il progetto Science Camp è stato realizzato tra giugno e luglio 2015 da Sardegna Ricerche, con il supporto della società Pomilio Blumm, grazie ad un finanziamento della Regione Autonoma della Sardegna.

Si tratta nello specifico, di 3 campi estivi di giornalismo scientifico della durata di una settimana ciascuno, svoltisi nei centri di ricerca isolani quali, Porto Conte Ricerche (Alghero, SS), CRS4-Centro di Ricerca, Sviluppo, Studi Superiori in Sardegna (Pula, CA) e IMC-Centro Marino Internazionale (Torregrande, OR), che ha visto coinvolti 48 studenti del penultimo anno delle scuole superiori (23 ragazzi e 25 ragazze suddivisi in gruppi di 16 persone). Per una settimana gli studenti, affiancati da Nunzia Bonifati, esperta di comunicazione pubblica e giornalista scientifica, hanno indossato i panni dei reporter scientifici e, attraverso la relazione diretta con gli ambienti di ricerca operanti sul territorio, hanno compreso la complessità della scienza e della tecnologia e imparato a tradurre tale complessità in una comunicazione accessibile e divulgativa.

I frutti di questa esperienza sono stati pubblicati su Archimede Webzine, il magazine online di Sardegna Ricerche, al link: https://www.sardegnaricerche.it/magazine/focus/

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share