L’ecosistema dell’innovazione nell’Isola si riunisce a Cagliari. Sios, evento dedicato a startup e imprese

Startupper, accademici e visionari. L’ecosistema dell’innovazione in Sardegna si raduna a Cagliari – e per la precisione all’Exma il 19 maggio – per una giornata di incontri, approfondimenti e scambi con esperti e speaker di alto livello. L’evento si chiama Sios ed è promosso da StartupItalia in collaborazione con Innois, la piattaforma dell’innovazione sostenuta dalla Fondazione di Sardegna. Dopo il successo dell’edizione dell’anno scorso – che si è svolta online con quattro eventi, mezzo milione di visualizzazioni, 50 speaker e 27 startup candidate – Sios torna per una giornata in presenza con un filo conduttore a legare tutte le iniziative: formazione e conoscenza. L’enfasi è su una formazione continua, costante, che abbraccia multinazionali come piccole e medie imprese e startup. Sios si pone come uno dei momenti cruciali per l’universo dell’innovazione in Sardegna, grazie alla presenza di ospiti di prestigio e talk rivolti a startupper, imprenditori: persone già affermate o anche tutti colori che vogliono iniziare un percorso imprenditoriale e hanno bisogno di studiare, approfondire e sviluppare una rete di contatti che potranno essere utili per capire la strada da prendere.  

Uno dei momenti cruciali della giornata sarà la premiazione della startup sarda dell’anno. Quest’anno si sono candidate una trentina di imprese, segnale di una vitalità imprenditoriale nell’Isola che cresce ogni anno. La redazione di StartupItalia ne ha selezionato cinque: Cube controls, Healthy virtuoso, Radoff, eShopping advisor e 181 travel. Le opportunità per le piccole società sono molteplici: le cinque startup potranno presentare la loro idea di business ai microfoni di Radio 105, cn Annie Mazzola e Alessandro Sansone, mentre tutte le piccole imprese che hanno risposto alla call potranno partecipare agli incontri one-to-one per conoscere investitori e professionisti del settore che condivideranno consigli e feedback. Del resto a Sios ci sarà anche UpBase, progetto di StartupItalia che serve a mettere in contatto imprenditori e investitori. Inoltre spazio anche per approfondire bandi e opportunità per le startup: ci sarà anche Ice-Agenzia, che si occupa di promuovere le aziende all’estero e aiutarle nell’internazionalizzazione.

Il calendario degli incontri inizia alle 16:30 con il benvenuto in compagnia di Giampaolo Colletti – giornalista e manager, editor-at-large di StartupItalia -, Valeria Oliveri di Radio 105, Chiara Trombetta – direttore responsabile progetti editoriali ed eventi di StartupItalia – ed Edoardo Negri, Coo di StartupItalia. Si prosegue con il talk “Il futuro è nella co-creazione”, con Colletti e Simona Maschi, cofondatrice e direttrice the Copenhagen institute of interaction design. Ancora: dialogo tra Colletti e Raffaele Terrone, founding partner e Cfo di Scalapay per l’incontro dal titolo “Come siamo diventati unicorno (e quello che faremo)”. Diretta radio sulle startup finaliste insieme ad Annie Mazzola e Alessandro Sansone. Poi focus sull’Isola con il talk “Sardegna, l’isola del futuro”, insieme a Colletti, Trombetta e Walter Ambu, presidente e fondatore di Entando. La tavola rotonda “Reskilling, upskilling, Pnrr: il futuro visto da qui” vedrà protagonisti Massimo Temussi, direttore generale del Centro regionale di programmazione della Regione Sardegna, Romina Mura, presidente della Commissione Lavoro della Camera, l’assessora al Lavoro della Giunta regionale, Alessandra Zedda, Maria Chiaria di Guardo, direttrice del Crea, il centro per l’innovazione e l’imprenditorialità dell’Università di Cagliari, Alessio Tola, professore di analisi e valutazione delle tecnologie presso l’Università di Sassari, Roberto Pala, Ceo e fondatore di Queryo, Filippo Satolli, Ceo di StartupItalia.

Ancora: “Il mondo nuovo: tecnologie, innovazione, Pnrr”, con Mario Calderini, professore ordinario di Strategia aziendale e management for sustainability and impact del Politecnico di Milano; l’incontro con Hell Raton, rapper, produttore discografico e giudice di X Factor; il talk sulla sostenibilità “Startup dal cuore verde” con Damiano Angelici – Ceo e cofondatore di Elaisian -, Niccolò Cipriani di Rifò e Tiziana Monterisi di Ricehouse srl Sb. “Destinazione Sud” vedrà la partecipazione di Francesca Ottier, responsabile Fondo Italia venture II dedicato al Sud, Massimiliano Costa di Develhope e Danila Di Stefano di Unobravo. Si prosegue con “A step ahead: quali sono le nuove sfide su cui investire?” con Paolo Barberis di Dada e Nana bianca,  Gianluca Dettori, presidente di Italian tech alliance e partner di Primo digital, Aurelio Mezzotero, co-founder e managing partner di The Techshop. Henry Chesbrough: distretti e valley, dove nasce l’Open Innovation. Sarà presente anche Henry Chesbrough, direttore del Garwood center for corporate innovation di Berkeley university of California, uno dei più importanti centri di ricerca sull’innovazione al mondo. Professore straordinario alla Luiss, è il creatore e tra i massimi esperti internazionali del concetto di “open innovation”, paradigma secondo cui le imprese possono e devono accedere a idee e mercati esterni per progredire dal punto di vista tecnologico e generare profitto, rischia di diventare uno slogan se non supportato da azioni concrete. Ancora focus sull’open innovation con il talk “Reti, non più silos”, insieme a Cristiano Galbiati, fondatore della Fondazione aria e del Progetto aria, e Gianni Fenu, pro-rettore cicario dell’Università di Cagliari. Prima della conclusione, con la premiazione della startup sarda dell’anno – in programma alle 20:15 insieme anche all’avvocato Massimo Simbula, ci sarà un altro incontro dal titolo Around the world, con Alessandra Todde – viceministro allo Sviluppo economico -, Carlo Mannoni – direttore generale della Fondazione di Sardegna -, Antonio Parenti, capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea e il presidente della Fondazione di Sardegna, Antonello Cabras.

Dopo gli incontri si andrà avanti ancora qualche ora con un djset. Sarà un’occasione in cui startup, accademici e visionari potranno fare un po’ di networking.

Il link per prenotare il biglietto gratuito per l’evento, su Eventbrite: https://www.eventbrite.com/e/300806128227

Contenuto in collaborazione con la Fondazione di Sardegna

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
9
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
9
Share