Biocombustibili dalle trebbie di birra, l’idea di quattro ricercatori

Le trebbie di birra nuova scommessa nel cammino della transizione energetica. Con un doppio risultato: riduzione dei costi dell’energia e risparmi nello smaltimento dei rifiuti, che da scarti diventano risorse.

L’approdo finale è la progettazione e realizzazione degli impianti da cui ricavare i biocombustibili, fino ad arrivare al metano e all’idrogeno. A muovere i primi passi per passare dalla teoria alla pratica sono quattro ricercatori della Sotacarbo, società pubblica partecipata al 50% da Regione Sardegna e Enea, costituita per sviluppare tecnologie innovative e avanzate nell’utilizzo del carbone con sede nella Grande Miniera di Serbariu, a Carbonia.

I risultati della ricerca, ottenuti attraverso un nuovo metodo di studio delle reazioni delle trebbie nel processo di conversione in energia, sono ora a disposizione dell’intera comunità scientifica con la pubblicazione nella rivista Renewable Energy dell’articolo frutto del lavoro di Federica Dessì, Mauro Mureddu, Francesca Ferrara e Alberto Pettinau.

“Le trebbie di birra – spiegano i ricercatori -, sono la parte insolubile non degradata dei chicchi d’orzo e rappresentano il principale sottoprodotto nell’industria birraria, con una produzione media di circa 20 chili per 100 litri di birra. Ricche di cellulosa, emicellulosa e lignina, sono ideali per la conversione termochimica in biocombustibili e prodotti chimici ad alto valore aggiunto nei processi di pirolisi e gassificazione”.

Il metodo messo a punto da Sotacarbo rappresenta il più recente contributo scientifico di rilievo nato dall’accordo di collaborazione tra l’organismo di ricerca isolano e il Netl (National energy technology laboratory del dipartimento per l’Energia degli Stati Uniti). I risultati ottenuti permettono infatti di calibrare e validare il modello di fluidodinamica computazionale messo a punto dai colleghi americani per prevedere le prestazioni del gassificatore down-draft su scala pilota in costruzione presso il centro ricerche Sotacarbo e progettato specificamente per la valorizzazione di biomasse lignocellulosiche, quali le trebbie di birra.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
12
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
12
Share