ESCLUSIVO Le società lussemburghesi del commercialista della banda Olianas

Nicolò Pasquale Bellu, il commercialista gallurese finito agli arresti domiciliari con l’accusa di riciclaggio nell’ambito dell’inchiesta sulla banda delle rapine ai portavalori, amava il Lussemburgo. Non proprio per il clima o la bellezza del paesaggio, quanto per la notoria riservatezza che il Granducato garantisce a capitani d’industria, imprenditori più o meno limpidi, maghi del riciclaggio e bancarottieri. Da una lunga lista di documenti riservati venuti in possesso di Sardinia Post e provenienti dal Granducato, il nome del commercialista gallurese – che viene definito “homme d’affaires” – compare in relazione a due società anonime, la Ipprolux e la Vicky Invest.

La Vicky Invest in Lussemburgo e due imprese edili a Valledoria

Il 22 febbraio del 2013 Nicolò Pasquale Bellu acquisisce il 50 per cento delle quote sociali della Vicky Invest Sa (société anonyme, ndr). Un’impresa con la medesima ragione sociale, ma con sede a Riga, in Lettonia, compare oggi nelle carte degli inquirenti. Il restante 50 per cento è appannaggio di un secondo “homme d’affaires” – di cui non riportiamo il nome poiché estraneo all’inchiesta – nato nel Sassarese e residente in Gallura. Nel medesimo giorno, la Vicky Invest si trasforma: da società anonima a società anonima a responsabilità limitata (Sarl), sempre di diritto lussemburghese. Dagli atti, le quote sociali della Vicky Invest acquisite da Bellu e dal socio in affari risultano “apportate in natura” mediante il trasferimento “della totalità delle quote sociali” di due imprese di Valledoria (Sassari), per un controvalore di circa 20mila euro. Si tratta della Art Pool srl e della Costruzioni Ca.Sa. Srl, entrambe con sede in Corso Europa 78. È l’indirizzo di Nicolò Pasquale Bellu.

Durante la riunione del 23 febbraio 2013, Bellu e il socio non intervengono personalmente, ma vengono rappresentati dall’uomo d’affari Hassane Diabate, avvocato lussemburghese di origine ivoriana. Vengono anche nominati gli amministratori della Vicky Invest, con durata indefinita: si tratta dello stesso Bellu e di Gianluca Ninno, fiscalista con esperienze importanti alla guida di società fiduciarie ed esperto in operazioni economico-finanziarie. Bellu lo conosce almeno da qualche mese: nel giugno del 2012, figurano entrambi amministratori della Ipprolux.

Gli affari del commercialista di Luras e quel collega un po’ ingombrante

Bellu diventa amministratore della Ipprolux Sa  il 21 giugno del 2012 insieme a Gianluca Ninno e ad Hassane Diabate. Nell’ambiente finanziario (e giudiziario), Ninno è nome noto. Quarantatrè anni, originario di Policoro, in Basilicata,  è balzato agli onori delle cronache nel maggio scorso, quando la stampa ha pubblicato alcuni stralci delle intercettazioni disposte dalla Procura di Milano in merito all’inchiesta sull’immobiliarista Danilo Coppola, poi arrestato. Il telefono del professionista era stato messo sotto ascolto in quanto Ninno, finito nel registro degli indagati, era uno dei consulenti dell’immobiliarista e il legale rappresentante della Pasi e della Estrella, “due società lussemburghesi del cosiddetto ‘mondo Coppola'”, si legge nei lanci di agenzia di quei giorni. Alla guida della Ipprolux però Nicolò Pasquale Bellu non rimane a lungo: a ottobre del 2012 si dimette dalla carica e di lui non si sa più niente fino a qualche mese dopo, quando va in porto l’operazione Vicky Invest. Ancora con Ninno e Diabate. Oggi, l’arresto per riciclaggio.

Pablo Sole

sole@sardiniapost.it

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share