Assessora di Cagliari non rinuncia al suo lavoro e vince bando pubblico da 35mila euro

Alessandra Carta

L’assessora di Cagliari vince un bando pubblico da 35mila euro. Lei è Marina Adamo e da maggio 2022 guida gli Affari generali nel Comune del capoluogo, in quota Riformatori. Lo scorso 5 settembre l’Azienda ospedaliero-universitaria le ha dato in mano, in affidamento diretto, “la fornitura di un servizio di ricerca finanziamenti e progettazione di iniziative di innovazione per le esigenze della Direzione generale”.

Sia chiaro, nulla di irregolare. Piuttosto una questione di galateo politico, vista la sovrapposizione tra funzione pubblica nel Comune di Cagliari e la natura dell’Aou che è una struttura di ricovero ugualmente pubblica. Ci sono gli atti, sono tutti online sul sito dell’Aou.

Dai documenti si ricava intanto che la Adamo è legale rappresentante e co-fondatrice di Athlos srl, società che progetta e sviluppa “soluzioni di intelligenza artificiale create su misura per i nostri clienti”, si legge nel sito aziendale.  Sede operativa: Cagliari. L’affidamento diretto nasce da una nota della Direzione generale, guidata da Chiara Seazzu, con protocollo numero 2022/3357. L’atto è datato 12 agosto, quindi successivo alla nomina della Adamo in Comune.

Sempre dalla deliberazione dell’Aou, la numero 793 del 5 settembre, si ricava che la proposta di affidamento diretto è arrivata dalla “Struttura Provveditorato ed economato”. La busta con l’offerta della Athlos è stata aperta il 1° settembre alle ore 13, è scritto ancora. I 35mila euro sono al netto dell’Iva.

Nel piano economico della fornitura è riportato anche il dettaglio dei costi. I 35mila euro sono così ripartiti: 15mila per “Analisi preliminare dei fabbisogni e servizio di pre-fattibilità”; 15mila euro per “Supporto tecnico-operativo monitoraggio bandi”; 15mila euro per “Servizio di progettazione”. Stabiliti anche i termini del pagamento alla Athlos: “Acconto del 25 per cento all’affidamento dell’incarico”, mentre il restante 75 sarà versato “in cinque quote mensili tramite bonifico bancario”.

,

Alessandra Carta

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
22
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
22
Share