Airgun nel Mar di Sardegna, la società norvegese ci riprova

La società norvegese che vorrebbe ricercare gas e petrolio al largo delle coste nord occidentali della Sardegna non ha cambiato idea. Anzi, nel mese di luglio, la Tgs-Nopec (questo il nome della società) ha depositato nuovi documenti per convincere il Ministero dell’Ambiente a rilasciare il via libera al progetto che prevede l’utilizzo degli spari ad aria compressa conosciuti con il nome dell’air-gun, ora in fase di valutazione d’impatto ambientale. Ne dà notizia l’associazione ambientalista Gruppo d’intervento giuridico, che precisa: “Si tratta di chiarimenti e approfondimenti del progetto e dello Studio d’impatto ambientale e delle risposte alle osservazioni al progetto depositate dalla Regione Sardegna, dai comuni costieri coinvolti dal progetto, dalle associazioni, tra cui lo stesso Grig, comitati e privati cittadini”. Ma se, per la società proponente, gli impatti – specie sulla fauna marina – saranno di lieve entità, temporanei e reversibili, per il Grig è tutto l’opposto. “Diversi studi scientifici – scrive l’associazione in un comunicato – dimostrano che l’impatto dell’air gun è devastante. Altrettanto potrebbe ipotizzarsi per le specie ittiche, anche di interesse commerciale, con indubbi riflessi negativi sull’economia del settore della pesca”. Ecco perché l’associazione offre supporto a quanti, contrari al progetto della Tgs Nopec, intendano inoltrare nuove osservazioni al ministero dell’Ambietne.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share