Urbanistica, Erriu serra le fila: “La maggioranza deve essere compatta”

Ultime battute prima dell’approdo in Aula del disegno di legge urbanistica che porta la firma dell’assessore Cristiano Erriu. Oggi, intervenendo a un convegno dedicato agli interventi di semplificazione previsti dal testo, l’assessore ha ripercorso l’iter di condivisione del ddl e ha tracciato la linea da seguire anche in Consiglio regionale. “È necessario rendere il testo politicamente condivisibile – ha detto – e anche la maggioranza che lo vota dovrà essere compatta senza escludere eventuali apporti da altre forze politiche dell’opposizione”. Inoltre, “bisognerà lavorare di cesello soprattutto sulle norme che hanno determinato posizioni differenti, in ogni caso non c’è rigidità da parte di nessuno e speriamo che la soluzione arrivi in tempi compatibili con quelli del Consiglio regionale”.

Organizzava l’incontro di oggi proprio l’assessorato, un approfondimento che si è reso necessario dopo i sei tavoli tenuti dal 27 aprile al 25 maggio a Cagliari, Olbia, Oristano, Carbonia, Nuoro e Sassari. In quelle occasioni le associazioni d’impresa, i rappresentanti degli ordini professionali e i sindaci hanno posto l’accento sui tempi eccessivamente lunghi per l’approvazione dei Puc e delle nuove pratiche in materia edilizia. “Incontri utilissimi – ha sottolineato Erriu – sono serviti a raccogliere suggerimenti per favorire le condizioni di miglioramento del testo”. In particolare, “professionisti, comuni, imprese sono intervenuti focalizzando l’attenzione sui temi dei centri storici, le questioni idrogeologiche e ambientali, sullo sviluppo, i piani particolareggiati e l’agro, sul collegamento tra urbanistica e sviluppo agricolo”. Al convegno ha partecipato anche il presidente della commissione Urbanistica, Antonio Solinas, che ha richiamato l’importanza di “fare una legge equilibrata, quanto più condivisa da centrosinistra e centrodestra”, e di approvarla “entro l’estate, perché tra sei mesi la legislatura si concluderà”.

 

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share