Visioni dal Mediterraneo: a Sant’Antioco torna il festival Passaggi d’Autore

Migrazioni, guerra e povertà, ma anche bellezza, tradizioni, lingue e colori: il Mediterraneo raccontato in tutte le sue espressioni sarà al centro del festival Passaggi d’Autore: Intrecci Mediterranei dedicato ai cortometraggi in programma a Sant’Antioco tra 6 e 11 dicembre.

L’evento, ideato e organizzato dall’associazione culturale Circolo del Cinema – Immagini, arriva oggi alla sua dodicesima edizione: un appuntamento ormai consolidato con le produzioni d’autore, vetrina internazionale sulle realtà più interessanti e innovative del cortometraggio di qualità nel mondo.

“Il Festival ha conquistato ormai un ruolo importante per il Sulcis – ha sottolineato Marco Massa, assessore alla Cultura del Comune di Sant’Antioco, nel corso della conferenza stampa di presentazione ospitata questa mattina a Cagliari  – e con le sue undici edizioni alle spalle rappresenta un buon segno di vitalità culturale in un territorio che ne ha molto bisogno. E non possiamo che accogliere con favore la scelta del focus sul Mediterraneo e sul confronto tra i popoli che lo abitano: dagli intrecci e dalle mescolanze non può che nascere qualcosa di positivo”.

La presentazione del programma è stata affidata a Luciano Cauli e Dolores Calabrò, presidente e responsabile programmazione del Circolo del Cinema Immagini, e Ado Hasanovic, regista bosniaco, che curano la direzione artistica del festival. La grande novità di quest’anno è l’inserimento delle Web series tra le sezioni che raccolgono i diversi generi cinematografici presentati in calendario, insieme a Focus, Eventi, Intrecci Mediterranei e CortoAmbiente.

Saranno oltre cinquanta i cortometraggi in proiezione, provenienti da quattordici paesi del Mediterraneo: Francia, Italia, Slovenia, Bosnia – Erzegovina, Croazia, Marocco, Libano, Algeria, Sardegna, Siria, Turchia, Tunisia, Palestina e Israele. In programmazione titoli che annoverano premi e partecipazioni a prestigiosi festival internazionali quali Festival di Cannes, Toronto International Film, festival Internazionale del Cortometragio di Clermont-Ferrand, Tribeca Film Festival, le Giornate Cinematografiche di Cartagine.

Il calendario si svilupperà in sei giornate, una in più rispetto all’anno passato. Si parte martedì 6 dicembre e si prosegue fino a domenica 11 con incontri, laboratori, presentazioni ed eventi collaterali che coinvolgeranno anche le scuole del territorio; clou della giornata le proiezioni nella sala consiliare del Comune di Sant’Antioco, nel corso Vittorio Emanuele.

Il Festival si aprirà martedì 6 alle 18 con un tributo a Pinuccio Sciola, amato artista di San Sperate scomparso lo scorso maggio: sarà presentato il documentario ‘Sciola oltre la pietra’ del regista Franco Fais,  oltre all’autore ci saranno Paolo Lusci e Andrea Granitzio. Nello spazio Muma (Museo del Mare e dei Maestri d’Ascia) sarà inaugurata anche la mostra di illustrazioni ‘Abitanti del Mare’ dell’illustratrice Francesca Sanna, mentre in serata saranno proiettati i corti della sezione ‘Intrecci Mediterranei’.

La seconda giornata, mercoledì 7 dicembre, sarà dedicata al Focus sulla Croazia con la proiezione di 8 film di registi balcanici, in collaborazione con il Centro Audiovisivo Croato. Giovedì ancora in proiezione i corti della sezione Intrecci Mediterranei, mentre la giornata di venerdì 9 dicembre sarà dedicata alle web serie, la nuova frontiera della fiction seriale. Saranno mostrati al pubblico le creazioni di Mauro Aragoni, Davide Melis, Felice V. Bagnato e Paolo Bernardelli che presenterà una serie visibile in realtà virtuale.

locandina-passaggi-dautoreSabato 10 dicembre, in contemporanea con la giornata mondiale dei diritti umani, sono in programma incontri e appuntamenti sul tema con registi, attivisti e giornalisti, dedicati in particolare ai bambini e alle donne vittime dei territori di guerra.

La giornata conclusiva è dedicata alle storie di mare e di viaggio e agli ultimi corti della sezione Intrecci Mediterranei.

Il Festival Passaggi d’Autore è realizzato grazie al contributo del Ministero dei Beni Culturali, dell’assessorato alla Cultura della Regione Sardegna e del Comune di Sant’Antioco e della Fondazione Sardegna.

Il programma completo si trova sul sito Passaggidautore.it.

(In foto un’immagine dal corto ‘Bellissima‘ di Alessandro Capitani – Premio David di Donatello 2016)

Francesca Mulas

 

 

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share