Teatro lirico, utile di quasi due milioni. Orazi: “Record, calo dell’indebitamento”

Utile di 1,8 milioni nel bilancio del Teatro Lirico di Cagliari: è il risultato dell’esercizio 2018. “Un record – dice il sovrintendente Claudio Orazi – dopo aver accantonato, a riserva, risorse per 700mila euro e implementato il patrimonio netto della Fondazione”. Numeri molto simili a quelli del 2017 che diventano l’occasione per precisare i motivi dell’incremento del debito registrato al 31 dicembre di due anni fa, emerso nella relazione della Corte dei conti. “Si tratta di una anticipazione bancaria – spiegano i vertici del Teatro -, effettuata dall’istituto tesoriere a fronte di un credito di pari importo vantato dalla Fondazione nei confronti della Regione Sardegna, per contributi stanziati a suo favore, ma non ancora erogati, nell’anno di riferimento”. Ma l’azione del Teatro, precisa la direzione, va valutata nella lunga distanza: l’indebitamento infatti è passato dai 9.625.123 euro del 2015 agli attuali 4.404.342 euro. Tutto a verbale, come emerge dalla relazione del collegio dei revisori. Che sottolinea anche l’incremento del patrimonio netto disponibile: da 233.820 a 1.980.006 euro. Risultati conseguiti grazie all’aumento di 1,8 milioni di euro di contributo dello Stato riconosciuto dall’apposita commissione chiamata a valutare, di anno in anno, i programmi artistici attuati dalle singole Fondazioni. Dati evidenziati anche nell’ultima relazione depositata in Parlamento dalla Direzione generale dello Spettacolo. Azioni sinergiche che hanno consentito al Teatro Lirico di Cagliari di risalire nella posizione contributiva dello Stato dal 12esimo (ultimo in classifica) all’attuale ottavo posto. Altri traguardi raggiunti richiamati da Orazi: utile di esercizio in continuo progresso e aumento dei punteggi Fus (Fondo unico dello spettacolo) riferiti alla produzione teatrale e finalizzati al contributo ministeriale da 852 del 2015 ai 1.297 del 2019.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
71
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
71
Share