Teatro Lirico, arie di Respighi e Puccini: terza serata, limite di 200 spettatori

Prosegue sulle note di Respighi e Puccini la Stagione autunnale del Teatro Lirico di Cagliari. Venerdì 23 ottobre alle 20.30 e sabato 24 alle 19, il siciliano Andrea Certa (nella foto), per la prima volta sul podio cagliaritano, dirige Coro e Orchestra in un programma lirico- sinfonico. Il terzo appuntamento con “Autunno in musica 2020”, cartellone che sostituisce la Stagione concertistica e lirica cancellata per l’emergenza Covid, propone la prima suite delle Antiche danze e arie per liuto di Respighi e la Messa di Gloria di Puccini, la cui ultima esecuzione a Cagliari risale al 2015 diretta da Fabrizio Maria Carminati.

“Un’attenzione alla musica non operistica italiana che troppo spesso viene trascurata”, sottolinea il sovrintendente Nicola Colabianchi, nel motivare la scelta del programma. Nei due ruoli solistici si esibiscono il tenore Matteo Desole, che sostituisce l’indisposto Tatsuya Kashi, e il baritono Giovanni Guagliardo. Entrambi sono già noti al pubblico cagliaritano che li ha applauditi in diversi allestimenti lirici tra cui Turandot (2014), Lucia di Lammermoor (2017), La fanciulla del West (2017).

Sono ammessi solo 200 spettatori in sala e tutto si svolgerà, come sempre, secondo le norme per il contenimento del Covid: controllo della temperatura e igienizzazione obbligatoria delle mani all’ingresso, uso obbligatorio della mascherina anche durante gli spettacoli, distanziamento sia in sala che nei foyer.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share