Sguardi dalle periferie, a Cagliari arriva la rassegna “Cinebarrio”

Il cinema d’autore esce dalle sale cinematografiche e approda nelle periferie: con questi intenti arriva anche a Cagliari, grazie al progetto Cineperiferie del Mibact, “Cinebarrio”, una rassegna itinerante che nei venerdì di ottobre sarà ospitata nel quartiere Sant’Elia.

La rassegna, ideata e realizzata dalle associazioni L’Ambulante e Urban Center, affronta il tema del paesaggio periferico seguendo un fil rouge cinematografico fatto di una molteplicità di sguardi e spazi, per offrire una riflessione sull’abitare la periferia, umana o geografica che sia: un viaggio nello spazio e nel tempo, attraversando periferie diverse ma mai stereotipate Due i luoghi principali in cui si svolgeranno le proiezioni: l’oratorio Sant’Elia in via Sant’Elia, grazie ad una collaborazione con la parrocchia del quartiere; e la scuola Nanni Loy e il suo cortile, in via Schiavazzi, grazie ad una collaborazione con il Cpia 1 di Cagliari, da anni impegnato nell’istruzione per adulti nel quartiere, ospita nelle strutture dell’Istituto Comprensivo Randaccio Tuveri Don Milani.

Ognuna delle giornate prevede azioni da parte di quattro artisti del network hOMe, per promuovere la partecipazione del pubblico, in particolare degli abitanti del quartiere, e costruire con loro un legame con i contenuti cinematografici. Gli artisti Flirst, Paola Corrias, Daniela Frongia e Giulia Casula lavoreranno a installazioni da realizzare ed inserire nel tessuto urbano, spaziando dal collage su muro alla fiber art, all’arte relazionale.

Il programma. I film del calendario, ogni venerdì di ottobre alle 19.30, arrivano per la prima volta a Cagliari, in due casi si tratta di anteprime regionali. La rassegna prenderà il via il 5 ottobre all’oratorio di Sant’Elia con “Happy Winter”, film dell’italiano Giovanni Totaro; il 12 ottobre, nella scuola Nanni Loy, è il turno di “Le case che eravamo” cortometraggio di Arianna Lodeserto, di seguito “Aperti al pubblico” di Silvia Bellotti; saranno presenti le autrici.

Venerdì 19 ottobre all’oratorio Sant’Elia, in collaborazione con Terre di Confine Film Festival, sarà proiettato “Los Colores de la Montaña”, film colombiano del 2011 diretto da Carlos César Arbeláez nella versione sottotilata in italiano. Venerdì 26 alla scuola Nanni Loy ultimo appuntamento con il film spagnolo sottotitolato in italiano “Estiu 1993” di Carla Simón.

Total
0
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
0
Share