Quattro giorni di musica internazionale, tutto pronto per il Nora Jazz Festival

Ritorna l’International Nora Jazz Festival, edizione numero tredici. Dal 30 luglio e fino all’11 agosto, quattro appuntamenti dedicati ad alcune tra le voci più significative della scena internazionale: Sona Jobarteh, Simona Molinari, China Moses e Cristina Branco. Dopo anni di pandemia, il pubblico potrà ascoltare musica sotto le stelle circondato dalla bellezza del teatro romano antico, da questa estate nuovamente fruibile.

Una manifestazione sempre molto partecipata quella di Nora Jazz, apprezzata da un turismo colto e motivato che, estate dopo estate, dimostra la sua affezione lasciandosi guidare dalle scelte del festival organizzato dall’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo, in collaborazione con il Comune di Pula, il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Fondazione di Sardegna e il supporto della Fondazione Pula Cultura.

Su il sipario sabato 30 luglio, con la raffinatezza di Sona Jobarteh, tra le musiciste africane più originali degli ultimi anni e sensibilissima interprete della kora, l’arpa africana a ventuno corde molto diffusa nei paesi dell’Africa centro-occidentale. Giovedì 4 agosto, dopo quasi nove anni di assenza dai riflettori, l’atteso ritorno di Simona Molinari, pluripremiata e acclamata artista nei teatri e nei jazz club più importanti del mondo. Sabato 6 agosto, spazio alla voce penetrante di China Moses, brillante artista soul&jazz in grado di swingare coi più grandi musicisti della scena.

Grande chiusura, infine, giovedì 11 agosto, con Cristina Branco, una delle più influenti artiste portoghesi degli ultimi decenni. Non solo artiste di fama, ma anche un’originale narrazione del territorio tra visite nel Parco archeologico, escursioni nella laguna e assaggi di prodotti locali in collaborazione con il Touring Club. Tra le novità, anche la collaborazione col Conservatorio di Cagliari e la pianista internazionale Gloria Campaner. È infatti dedicato ai giovani studenti del Conservatorio il laboratorio in programma il 26 luglio intitolato “C#/ SeeSharp – La palestra delle emozioni” tenuto dalla pianista concertista veneta assieme alla musicista e docente del Conservatorio di Cagliari Francesca Corrias e alla communication manager e insegnante di yoga, Camilla Pusateri.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
8
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
8
Share