Cinema, il Solinas a La Maddalena: ecco tutte le opere premiate


La Maddalena è sempre più una delle case del cinema e della serialità in Italia, dove oltre duecento fra registi, sceneggiatori, broadcaster, produttori, distributori, finalisti, critici, giornalisti e studenti si incontrano scambiandosi visioni fra laboratori, dibattiti, proiezioni e situazioni conviviali, toccando temi importanti come la qualità delle storie, il ruolo del pubblico ed i nuovi linguaggi in rapporto all’innovazione di piattaforme e tecnologie. Da questi incontri, articolati dal Premio Solinas e dalla Sardegna Film Commission, con grande organicità nascono i progetti ed i talenti di domani. Sono stati assegnati i riconoscimenti della nuova edizione. Il premio Franco Solinas 2022 al miglior soggetto è stato assegnato ex-aequo a Bollino rosso di Leonardo Malaguti e Vento ’92 di Pierpaolo Moscatello. Le tre borse di sviluppo Premio Solinas experimenta serie con la sponsorship di Rai Fiction 2022, sono state assegnate a  Nascita di una matrioska di Isabella Gallo, Prigione aperta di Valentina Morricone ed Elena Tramonti, The chill house di Fabrizio Benvenuto, Alain Parroni e Beatrice Puccilli. Menzione speciale al progetto di riserva: Just be cricket, di Michele Furfari, Gaia Marianna Musacchio e Giulio Nocerino. Miglior Documentario per il cinema  2022, in collaborazione con Apollo 11: She di Parsifal Reparato. La borsa di sviluppo Valentina Pedicini è andata a Spettri dall’oltremare di Joseph Troia. Il Premio Ids academy è stato assegnato a:  Hijab paradise. Il premio Ids Industry invece a Incel – Uomini che odiano le donne, di Michele Bertini Malgarini e Valeria Montebello.  La giuria poi ha deciso di assegnare una menzione speciale a : Domani è un altro mondo di Ruggero Melis e Alessandro Redaelli.

 “Si respira aria di cambiamento in questa 37ma edizione del Solinas. lo si è evocato parlando di rivoluzioni necessarie, trasversali a tutti gli attori della filiera, con la consapevolezza che tali trasformazioni epocali non riguardano solo il Cinema ma anche i nostri comportamenti quotidiani, i modelli produttivi, a partire da una rivoluzione totale del rapporto con il pubblico, che deve tornare centrale nel pensiero di chi scrive e produce”, dichiara la direttrice della Sardegna Film Commission, Nevina Satta, co-organizzatrice della manifestazione. “Richiamare all’impegno coeso, forte e compatto per generare creazioni responsabili e sostenibili, anche rispetto all’emergenza climatica, alla rappresentazione delle nuove sensibilità delle generazioni più giovani, esprimendo la volontà di una azione congiunta di cinema indipendente, broadcaster e commissioning editor insieme alle istituzioni pubbliche: è l’effetto “eresia di Sardegna” che volevamo. Tanta determinazione non nasce qui solo perché la Sardegna è sfondo di bellezza che ispira arditezza, ma perché qui si respira l’autentico, si incontra davvero l’impegno civile, si osa pensare l’impossibile da declinare in forma sperimentale tra pubblico e privato, si sente l’alleanza tra istituzioni che fanno ricerca e pongono, come la nostra, al centro dell’investimento pubblico, modelli mai sperimentati prima di impegno civile nella creazione audiovisiva. Insieme, uniti, facciamo la differenza”.

“Il premio Solinas innova partendo dalla forza delle idee e delle storie”, dichiara Annamaria Granatello, presidente e direttrice del Premio Solinas. “Innovare creando nuovi format e preparare  giovani talenti ad affrontare le sfide del mercato globale è la nostra mission. Il successo di questa edizione è rappresentato dal concreto riconoscimento di questo lavoro da parte di tutta la filiera industriale, che con noi si interroga e cerca soluzioni per poter migliorare i processi creativi e produttivi necessari alla realizzazione di prodotti di successo. Sono felice, orgogliosa ed entusiasta e desidero ringraziare fortemente tutte le istituzioni che ci sostengono e i 70 giurati che con generosità e passione selezionano i progetti del Premio Solinas  e accompagnano gli autori verso il mercato”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
3
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
3
Share