Musica e guerra, un produttore sardo dedica un pezzo al discusso Alessandro Orsini

Un pezzo per la “pace” – e naturalmente contro il “mainstream” – dedicato al discusso sociologo Alessandro Orsini, attualmente la star dei talk show sulla guerra. Proprio lui, lo studioso che ha detto che Hitler non voleva la Seconda Guerra Mondiale, che sostiene che l’ingresso di nuovi paesi nella Nato sia un pericolo per l’umanità (tacendo naturalmente del pericolo rappresentato da chi scatena guerre di aggressione come la Russia, mai attaccata da lui) e che ritiene che la “pace” passi per una resa incondizionata dell’Ucraina di Zelensky. E che – tra le altre cose – ha definito Antonio Gramsci una “vergogna per il genere umano”. L’artista Shardanix – anonimo, ma il nome indica chiaramente la sua provenienza, e la sua label è la sarda Nootempo – ha campionato alcuni discorsi di Orsini e li ha inseriti in una composizione elettronica in bassa fedeltà.

“Shardanix presenta il primo lofi beat dedicato al prof. Alessandro Orsini – recita il comunicato di presentazione – che in questi mesi è diventato molto popolare, suo malgrado, per i suoi studi e le sue libere opinioni relative al terribile conflitto nel cuore dell’Europa. Le sue parole chiare, le sue analisi ciniche sono spesso oggetto di dure polemiche all’interno del dibattito pubblico. Shardanix ha campionato alcuni stralci di discorsi pubblici e li ha fatti fluttuare dentro un groove lofi . Al centro di tutto , anche di questo singolo, c’è sempre la pace, questa parola così difficile da pronunciare per molti”. Soprattutto per Putin, andrebbe detto. Ma Orsini questo non lo dice.

Shardanix è un artista e producer che spazia dalla composizione di musica electro sperimentale toccando nel suo viaggio esplorativo tutti i generi a 360 gradi. L’artista, che si divide tra l’Italia e l’Inghilterra, si contraddistingue per creare forme sonore e background musicali legati ad avvenimenti topic trend e personaggi di attualità. Il nome Shardanix è una combinazione tra Shardana e Matrix.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
17
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
17
Share