Mostra del libro a Macomer, gli editori sardi disertano: “Mai stati coinvolti”

L’ associazione degli editori sardi Aes non parteciperà alla 19esima Mostra del Libro in Sardegna. In una lettera aperta il direttivo dell’ associazione illustra i perché della scelta di non prendere parte alla manifestazione di promozione dell’editoria libraria sarda in programma a Macomer il 29 novembre.

E chiede un intervento immediato della Regione. “A pochi giorni dalla sua inaugurazione, il più importante evento di promozione della lettura e dell’editoria isolana segna il punto più basso della propria storia, quale definitivo percorso a ritroso verso il nulla – si legge in una nota – 20 anni non sono bastati, per garantire continuità organizzativa, coerenza e rispetto delle regole”.

Al centro della polemica i fondi regionali destinati alla Mostra. “Dopo aver pubblicato una manifestazione di interesse poco propizia alla partecipazione della categoria, nelle modalità e nei termini, dopo aver ignorato il richiamo alla destinazione dei fondi e al fatto che ogni altro uso di queste preziose risorse ottenute senza bando (100mila euro) e improprio sotto il profilo amministrativo e di merito, abbiamo atteso un gesto e un intervento chiarificatore, che non è arrivato”, prosegue la lettera dove si mette in evidenza il ruolo dell’Aes, a cui da trentacinque anni si riconosce la funzione di promuovere e valorizzare l’immagine e la cultura della Sardegna, a livello regionale, in Italia e nel mondo. L’Aes lamenta “il mancato coinvolgimento attivo nella programmazione degli editori, in passato attori principali, ormai relegati al ruolo di comparse”.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share