La serata tributo a Ian Curtis dei Joy Division. Alla Cueva quattro live, c’è anche l’ucraino Morwan

Il tributo a Ian Curtis è una piccola istituzione della scena rock cagliaritana. Un’occasione per omaggiare il leader di una delle band più importanti della storia – i Joy Division, tra i capisaldi del post punk inglese – morto troppo giovane all’età di 23 anni, nel 1980. Dopo due anni di assenza dovuto all’emergenza Covid, l’appuntamento è per sabato 21 maggio sul palco della Cueva Rock a Quartucciu. La celebrazione della vita e dell’arte di un artista tormentato e geniale, che verrà ricordato anche attraverso le sue canzoni più importanti. Uno dei momenti topici dell’evento è il live dei Dorsell – il progetto di Luca Morgante, Gigi Moi, Pierpaolo Abis e Kekko Testa – che proporranno una serie di cover dei Joy Division.

Tra gli ospiti della serata ci sarà anche Morwan, progetto del musicista e artista ucraino Alex Ashtaui. Nato a Kiev, ha militato nel gruppo post-punk Five Six Three, producendo tre album dal 2016 al 2018. Poi ha intrapreso la carriera solista. Il suo progetto è un mix di elettronica, post punk con influenze dal sapore orientale, synth che s’intrecciano a chitarre distorte e basso. Spazio anche ai Devil Town, band di Villacidro nata nel 2019 che mischia rock’n’roll primitivo alla violenza del punk. E ancora Uncodified, storico progetto di Corrado Altieri – musicista elettronico attivo dalla fine degli anni Ottanta – che mischia sonorità industrial e noise. In chiusura le selezioni musicali dark, industrial e post punk di Revenant. Questo evento si terrà in memoria di Gavinuccio Canu, voce degli Atro, formazione storica del post-punk sassarese, venuto a mancare recentemente.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
14
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
14
Share