La musica del Lirico riprende a suonare: appuntamenti estivi con ‘Classicalparco’

Il Teatro Lirico di Cagliari spalanca di nuovo le porte al suo pubblico e il sipario si alza su uno spettacolo dal vivo, dopo la chiusura forzata di oltre 4 mesi dell’intera struttura, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, che ha bruscamente interrotto, il 4 marzo, le stagioni musicali in corso. ‘Classicalparco’ propone 12 serate di spettacolo (fino al 14 agosto), per sei distinti programmi musicali tutti replicati il giorno successivo, con inizio sempre alle 21, e vede in primo piano l’orchestra e il coro del Lirico, quest’ultimo diretto da Donato Sivo e impegnato in tre programmi di assoluta rilevanza.

L’Arena all’aperto del Parco della Musica è una nuova, importante struttura per spettacoli della città, situata nella piazza Amedeo Nazzari, che viene inaugurata quest’anno in forma ridotta, a causa del rigoroso rispetto delle normative di sicurezza sanitaria. Lo spazio prevede una platea di 1,250 sedute, utilizzabili solo per 490 posti numerati a causa del distanziamento interpersonale imposto. Sono anche presenti 3 gazebo lungo il percorso d’ingresso del pubblico, utilizzati come postazioni di controllo temperatura, verifica biglietti ed igienizzazione obbligatoria delle mani. I biglietti serali includono, oltre l’indicazione del posto numerato, anche l’orario d’ingresso all’Arena, in base ai tre settori della platea, in modo da contingentare il flusso del pubblico.

Entrando nel dettaglio dei singoli programmi musicali, è possibile individuare nella compagine dei sei direttori, protagonisti della rassegna, quattro nomi di solida e brillante fama internazionale e molto noti al pubblico cagliaritano, affiancati da Donato Sivo, maestro del coro, e da un altro giovane maestro tarantino, Domenico Longo al suo debutto a Cagliari, che vanta già ampi successi di pubblico e critica.

A Giampaolo Bisanti, applaudito direttore milanese la cui energia conquista sempre il pubblico cagliaritano, spetta il compito di dirigere, alla guida delle compagini orchestrale e corale, il concerto inaugurale del 17 e 18 luglio che propone un programma musicale, popolare ma non banale, che prevede l’esecuzione di famose arie e celeberrime pagine corali e sinfoniche, tratte da altrettanto popolari opere liriche. In qualità di soprano solista debutta a Cagliari Alessandra Di Giorgio, giovane artista serba (nata a Belgrado) dall’ampio repertorio lirico-drammatico.

Il 24 e 25 luglio sale sul podio Paolo Arrivabeni, direttore lombardo a cui spetta il compito di dirigere l’Orchestra del Teatro Lirico in un programma che include 2 trascinanti pagine russe (Glinka e Čajkovskij) e una, affascinante e di raro ascolto, inglese (Elgar). Giuseppe Finzi, direttore pugliese, dirigerà il 31 luglio e primo agosto la “serata francese” dedicata a Fauré, Ravel, Debussy e, in chiusura, a quell’Apprendista stregone di Dukas che Walt Disney ha contribuito a far conoscere al mondo attraverso il suo capolavoro cinematografico ‘Fantasia’.

Il 7 e l’otto agosto Giuseppe Grazioli, direttore specialista nel repertorio novecentesco, si esibisce in un programma che propone le affascinanti sonorità e le preziose suggestioni della musica americana novecentesca di Copland, Barber e Williams. L’undici e il 12 agosto, ci si sposta all’interno del Teatro Lirico (sala), dove, con tutte le meticolose precauzione sanitarie del caso, il coro, diretto da Donato Sivo, propone una serata dedicata alle grandi pagine corali, alle immortali colonne sonore e ai medley tratti da famosissimi film e musical. La rassegna musicale si conclude il 13 e 14 agosto con un Gala internazionale di danza, diretto da Domenico Longo al suo debutto a Cagliari.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
47
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
47
Share