Joe Perrino di nuovo sul palco con le sue ‘Canzoni di Malavita’

Martedì 28 dicembre alle 21 al teatro Moderno di Monserrato torna sul palco l’artista cagliaritano Joe Perrino per un concerto che porterà in scena “Canzoni di Malavita – Pergrazianonricevuta” un percorso musicale che ha portato il cantante alla riscoperta del repertorio di canzoni tradizionali della “mala”.

“In questo lavoro raccolgo le esperienze e le suggestioni vissute all’interno delle carceri cagliaritane – racconta Joe Perrino – e le ho tradotte in canzoni. A cominciare da ‘Quattro Stagioni’ che mette a fuoco la lenta scansione del tempo della reclusione, passando per ‘Pergrazianonricevuta’ un viaggio nelle carceri sarde a bordo di un’Ape piaggio, decorata e trasformata in una sorta di carro votivo pieno di oggetti ricevuti dai detenuti. La canzone denuncia l’abbandono da parte dello Stato nei confronti di famiglie in difficoltà economiche che devono arrangiarsi per sopravvivere. ‘Ricominciare da capo’ invece ci dice come poter ricominciare a vivere, facendo tesoro degli sbagli del passato. Come un percorso circolare, catartico, in cerca di redenzione. Una redenzione che la maggior parte dei carcerati non conoscerà mai”.

Sul palco Joe Perrino sarà affiancato da Alessio Olla alla chitarra, Flavio Piga alle tastiere e Zuanna Maria Boscani scenografa e attrice. Il concerto, inserito nella produzione “Tales in Music” curata dall’associazione culturale musicale “Ennio Porrino” di Elmas, fa parte delle attività realizzate dall’associazione Babel nell’ambito della quarta edizione del premio cinematografico Kentzeboghes finanziato dalla Regione Sardegna e con la direzione artistica di Paolo Carboni.

L’ingresso al concerto sarà gratuito su prenotazione ed esclusivamente con super green pass. Per prenotazioni è necessario inviare una mail ad assotziubabel@gmail.com indicando nome, cognome e recapito telefonico.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
23
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
23
Share