Il regista Paolo Zucca cerca attori e comparse, casting ad Abbasanta il 13 e 14 luglio

Le notizie sono due: Paolo Zucca, il regista e sceneggiatore che macina film e copioni dal 2009, sta lavorando a una nuova pellicola. Si chiamerà ‘Vangelo secondo Maria‘ e per Zucca sarà il ritorno al botteghino dopo ‘L’uomo che comprò la luna’. La seconda notizia è che la prossima settimana comincia un casting di due giorni.

Il regista di Cagliari, classe 1972, cerca attori e comparse. “Figure maschili e femminili dagli 8 agli 85 anni, legate al mondo della campagna e con fisicità longilinea”, si legge in una nota. Saper parlare il sardo è un titolo di preferenza.

Visto il filo rosso del film, non sono graditi aspiranti attori e attrici – ma anche comparse – con “pearcing, tatuaggi in zona esposte, interventi di chirurgia estetica, sopracciglia disegnate“. Insomma, l’autenticità è preferita ai ritocchini.

Le riprese sono programmate tra la fine di agosto e ottobre. Sia il 13 che il 14 luglio il casting si tiene dalle 10 alle 13.30 e dalle 16 alle 19. Zucca ha scelto un posto a metà Sardegna, proprio per facilitare l’arrivo di tutti. L’appuntamento è al Centro Servizi Losa, nel Comune di Abbasanta.

C’è una mail a disposizione: è vagonata@gmailcom. Si può scrivere per chiedere informazioni o inviare il materiale richiesto prima del casting. Chi infatti vuole partecipare deve inviare due foto, una in primo piano e una a figura intera insieme a un video di presentazione della durata massima di 15 secondi. I minorenni devono essere accompagnati dai genitori. A tutti è richiesto l’uso della mascherina. I maggiorenni sono tenuti a presentare carta d’identità, codice fiscale e Iban. La pellicola sarà prodotta da Indigo e La Luna in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e agli Spettacoli, guidato da Andrea Biancareddu, e alla Fondazione Sardegna film commission.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
47
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
47
Share