Éntula a Porto Torres e Ploaghe con Dacia Maraini e il suo libro su Pasolini

Éntula dopo l’appuntamento con Roberto Cotroneo a Cagliari arriva a Porto Torres e Ploaghe. Oggi alle 19:30, presso l’Antiquarium Turritano in via Ponte Romano 99 a Porto Torres, Dacia Maraini presenta “Caro Pier Paolo” in dialogo con Roberto Cotroneo. L’evento è organizzato in collaborazione con Mic – Direzione Generale Musei Sardegna, casa editrice Neri Pozza, libreria Koinè Porto Torres e Studio Massaiu.

Giovedì 30 a Ploaghe, alle 20, presso il cortile del Convento dei Cappuccini, Dacia Maraini replicherà la presentazione del libro sempre in dialogo con Roberto Cotroneo. L’evento è organizzato in collaborazione con la casa editrice Neri Pozza e la libreria Koinè Sassari.

“Pier Paolo Pasolini è un autore di culto anche per i più giovani. La sua è stata una vita fuori dagli schemi: per la forza delle sue argomentazioni, l’anticonformismo, l’omosessualità, la passione per il cinema, la sua militanza e quella morte violenta e oscura – spiegano gli organizzatori parlando del libro di Dacia Maraini-. Sono passati cento anni dalla sua nascita, e quasi cinquanta dalla sua scomparsa. Eppure è ancora vivo, nitido, tra noi, ancora capace di dividere e di appassionare. Di quel mondo perduto, degli amici che lo hanno frequentato, della società letteraria di cui ha fatto parte, c’è un’unica protagonista, che oggi ha deciso di ricordare e raccontare: Dacia Maraini. Dacia Maraini è stata una delle amiche più vicine a Pier Paolo. E in queste pagine la scrittrice intesse un dialogo intimo e sincero capace di prolungare e ravvivare un affetto profondo, nutrito di stima, esperienze artistiche e cinematografiche, idee e viaggi condivisi con Alberto Moravia e Maria Callas alla scoperta del mondo e in particolare dell’Africa. Maraini costruisce questa confessione delicata come una corrispondenza senza tempo, in cui tutto è presente e vivo”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share