Calendario sardo con artisti, politici e giornalisti . Il ricavato per la sclerosi multipla

Artisti, politici e giornalisti. Tutti sardi e tutti insieme nello Stralunario 2022. Ovvero il calendario nato per gioco su Facebook: l’idea l’ha avuta lo scrittore (e anche lui giornalista) Francesco Abate che il primo dicembre ha postato un meme fotografico inaugurando un’ironica rubrica dedicata all’Avvento. Da lì ogni giorno un’immagine. E viste le centinaia di like raccolte, ha preso forma lo Stralunario.

Il calendario di Abate non è un segnagiorni qualunque. L’iniziativa messa in piedi a tempo di record ha uno scopo benefico, come molte delle attività che organizza lo scrittore-giornalista. Il ricavato delle vendite andrà all‘Aism, l’Associazione italiana sclerosi multipla, sezione provinciale di Cagliari.

Francesco Abate

La catena della solidarietà ha fatto il resto. Un effetto domino della generosità con il grafico Mattia Fanzecco che si è messo a disposizione per dare un volto e forma allo Stralunario, mentre i librai si sono offerti di vendere le copie.

Lo Stralunario si può acquistare a Cagliari nelle librerie Il Bastione (Piazza Costituzione 4), Miele Amaro (via Manno 88), Tiziano (via Tiziano 15), Ubic (via Sonnino 186/A) e Cocco (via Tuveri 10 D). A Siliqua, invece, il calendario si può comprare a La Giraffa.

La presidente dell’Aism Cagliari è Marica Loche, che dice: “Il merito va tutto alla genialità di Francesco (Abate) che è riuscito a trasformare uno scherzo sui social in un’iniziativa che va a supportare i servizi e le attività che la nostra associazione offre”.

La donazione minima per acquistare Lo Stralunario è 10 euro. Il ricavato va a coprire azioni solidali precisione che l’Aism offre gratuitamente alle persone, anche giovanissimi, che hanno la sclerosi multipla e alle loro famiglie.

“Innanzittutto – spiega la Loche – la nostra associazione garantisce supporto psicologico, andando a coprire un vuoto del Sistema sanitario regionale. Nei due centri sclerosi del Binaghi e del Brotzu, la figura dello psicologo è assente, invece è una mano d’aiuto chiave nel percorso dei pazienti e dei loro parenti”.

L’Aism della provincia di Cagliari paga una professionista che “organizza – continua la Loche – sia incontri individuali che di gruppo“. Il supporto psicologico che va per la maggiore passa attraverso “il cosiddetto gruppo di resilienza – spiega ancora la presidente -. Lo formano una decina di pazienti che, attraverso la condivisione, lavorano al superamento dell’evento traumatico, quale è appunto la diagnosi”.

Marica Loche

La sclerosi multipla colpisce anche in età pediatrica. “Anche per i pazienti più giovani l’Aism organizza incontri da parecchi anni. Alcuni di questi bambini sono ormai diventati adulti e continuano a fare riferimento all’associazione. Di recente – racconta ancora la presidente – abbiamo inaugurato il gruppo di supporto psicologico per i partner e le partner dei pazienti“.

Per capire quanto l’Aism sia importante, è sufficiente guardare anche al resto delle attività. “Tra i progetti in corso c’è quello portato avanti insieme all’associazione culturale ‘Le pergamene di Malquiades‘: è un laboratorio di scrittura creativa alternata a incontri letterari”. Ecco poi il Brain training, l’allenamento della mente. “Siamo riusciti a non interrompere le attività neanche durante il lockdown del 2020 – sottolinea la Loche -. Abbiamo mantenuto gli incontri in presenza, spostandoci solo in minima parte nella Rete”.

Le donazioni all’Aism sono importantissime anche perché i pazienti possono contare sulle lezioni di yoga, così come è offerto il servizio di trasporto. “Garantiamo l’accompagnamento per le visite mediche e le cure, ma anche a scopo ludico. Ultimamente portiamo una giovane donna a fare lezione di tiro con l’arco”.

L’Aism è a disposizione per ogni informazioni e per assicurare i contatti con il Centro regionale Sclerosi multipla. “Siamo stati molti attivi anche sulla campagna di vaccinazione”, conclude la presidente. C’è un numero di riferimento. È il 331 6199730.

Ecco perché comprare Lo Stralunario è importante. “Il nostro ringraziamento va anche a Grazia Pili e tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo calendario. Agli artisti, ai politici e ai giornalisti che hanno accettato il gioco e messo letteralmente la faccia. Grazie a quanti stanno dando una mano per la diffusione del calendario. Grazie ai librai che gratuitamente stanno lavorando per l’Aism”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
39
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
39
Share