Cagliari, seconda edizione per la Festa della Laicità. Tra gli ospiti Giuliana Sgrena

Sarà dedicata al giornalista Giorgio Pisano, ex vice-direttore dell’Unione Sarda venuto a mancare circa un mese fa, la seconda edizione della Festa della Laicità, organizzata dal circolo di Cagliari dell’Unione degli Atei e degli agnostici razionalisti (www.uaar.it) in collaborazione col Bar Florio, che si svolgerà a Cagliari in piazza San Domenico, sabato 17 settembre, e che affronterà quest’anno il tema dei diritti delle donne e delle battaglie per il riconoscimento di quegli elementi di civiltà che da sempre sono messi in discussione da fondamentalismi e confessionalismi di varia matrice.

Alle ore 11.00, dopo il ricordo della figura di Giorgio Pisano, che da non credente e libero pensatore è stato, con coraggio e spirito critico, sempre al fianco dell’UAAR, sarà Claudia Sarritzu a incontrare la giornalista e scrittrice Giuliana Sgrena, storica inviata del Manifesto nei teatri di guerra del Medio Oriente e dell’Africa, che presenterà il suo libro di recente pubblicazione per Il Saggiatore, ‘Dio odia le donne’.

Alle ore 18.30, Giovanni Fancello, coordinatore del circolo UAAR di Cagliari, discuterà di diritti riproduttivi, di aborto e contraccezione, e di obiezione di coscienza con Marco Pistis, ginecologo e coordinatore regionale Laiga (Libera Associazione Italiana Ginecologi, per l’applicazione della legge 194/78) e Carlo Flamigni, medico chirurgo e libero docente in clinica ostetrica e ginecologica, membro del Comitato Nazionale di Bioetica e presidente onorario dell’ UAAR.

Alle 21.00, concerto delle Las Flores Trio, con Silvia Pilia alla voce, Sabina Sanna alla chitarra e ai cori, Francesca Fadda al violino, e le canzoni d’amore al femminile da tutto il mondo.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
0
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
0
Share