Il Carnaroli di Passiu tra i migliori risi d’Italia per il Gambero Rosso

Il Riso Passiu entra nella rosa dei trenta Carnaroli di Cascina selezionati dal Gambero Rosso. Un importante traguardo per l’azienda oristanese. Il suo Carnaroli classico è stato inserito in classifica tra le pagine del numero dedicato a “Riso e risotti”, accanto ai prodotti delle zone d’Alta Italia, tradizionalmente vocate alla risicoltura.

L’azienda agricola Passiu, attiva dagli anni ’70 nelle risaie del Campidano di Oristano, è l’ unica sarda presente. “Quanta classe, eleganza e carattere in questo Carnaroli coltivato con la tecnica dell’agricoltura integrata nei 130 ettari aziendali, invecchiato almeno due anni – scrive Mara Nocilla nella scheda di presentazione -. L’aspetto è una promessa. Chicchi regolari, integri e curati color bianco avorio. Anche il naso è invitante: un esuberante profumo erbaceo di paglia e fieno con richiami alla campagna e agli animali dell’aia. Sapore rotondo, dolce e minerale, ottima anche la consistenza”.

La Passiu è l’unica azienda sarda attualmente iscritta allAlbo dei produttori di Carnaroli classico dell’Ente nazionale risi. Può dunque contare su una denominazione a garanzia di qualità e tracciabilità. “Questo traguardo ci ripaga dei tanti sforzi profusi per dar vita a un prodotto di alta qualità, nel segno della sostenibilità – commenta soddisfatto Felice Passiu, titolare dell’azienda a conduzione familiare – e ci spinge a fare sempre meglio Questi risultati riconoscono anche la Sardegna, in particolare l’Oristanese, come terra vocata alla coltivazione e produzione di grandi risi, capaci di conquistare importanti vetrine nazionali e internazionali”.

Total
32
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Загрузка...
Related Posts
Total
32
Share