Gambero Rosso premia il vino Siddùra: ‘Tre bicchieri’ per il vermentino Maìa

Maìa di Siddùra brinda con ‘Tre bicchieri‘. Il vermentino di Gallura superiore Maìa, annata 2019, si è aggiudicato i Tre Bicchieri della guida ‘Vini d’Italia 2022’ del Gambero Rosso. L’importante riconoscimento arriva a premiare, per la terza volta, uno dei fiori all’occhiello della produzione della cantina di Luogosanto. Il vermentino di Gallura Superiore Docg, primo nato in casa Siddùra, dopo aver conquistato importanti risultati nelle competizioni enologiche europee e internazionali, raggiunge ancora una volta il primo gradino del podio più ambito targato Gambero Rosso: la cui guida rappresenta un faro a livello mondiale per gli appassionati di vino. “Il riconoscimento dei ‘Tre bicchieri’ Gambero Rosso è uno dei più importanti nel mondo del vino – commenta Massimo Ruggero, amministratore delegato della cantina di Luogosanto -. È il sigillo di garanzia che riconosce la qualità del vino, ma anche la sua identità e dunque la filosofia che sta alla base del procedimento di lavorazione. Non è semplice, non si vince ogni anno, è un traguardo che Siddùra – continua Ruggero – ha raggiunto con uno dei vini che rappresentano l’autoctono per eccellenza: l’unica Docg tra i vermentini e l’unica Docg della Sardegna. I tre Bicchieri conferiti al Maìa 2019 rappresentano il diritto di appartenere alle eccellenze del vino internazionali, come cantina ma anche e soprattutto come Sardegna, una delle principali regioni di produzione vinicola di qualità in Italia. È la rappresentazione efficace e reale del ‘made in Italy’, un brand che racchiude i produttori delle eccellenze apprezzate in tutto il mondo”.

Total
61
Shares
Загрузка...
Related Posts
Total
61
Share