Coldiretti, parte il mercato dei centenari. Spazio all’alimentazione della longevità

Non si poteva non svolgere a Perdasdefogu, paese della longevità, la prima edizione del mercato di Campagna amica dei centenari che si è svolto ieri all’interno della festa di San Salvatore promossa dall’omonimo comitato. Il centro ogliastrino è infatti il Comune dei record. Fresco quello certificato dal Guinness world records di Londra come paese con la più alta concentrazione di centenari in tutto il pianeta, pari allo 0,449 per cento, con più di quattro centenari ogni mille abitanti. Nel 2014 invece ottenne il Guinness dei primati per la famiglia più longeva del pianeta, con i nove fratelli Melis che insieme raggiungevano 837 anni.

Padrini del primo mercato di Campagna amica dei centenari sono stati due dei nove ultracentenari di Perdasdefogu, tziu Vittorio Lai (100 anni) e tzia Annunziata Stori (100 anni). “Oltra alla genetica anche l’alimentazione e l’ambiente in cui vivono le persone sono tra i fattori più importanti – afferma il direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra, Alessandro Serra -, e questo grazie alle nostre eccellenze agroalimentari e a ai nostri agricoltori e allevatori che grazie al loro saper fare millenario danno vita, nel rispetto dell’ambiente, a prodotti di altissima qualità”. Anche la Sardegna è in percentuale, tra centenari e abitanti, una delle Regione con il più alto numero di ultracentenari e la stessa Italia, è il Paese che ha il record di longevità in Europa.

“Questo grazie alla dieta Mediterranea, patrimonio culturale immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco e insignita anche come la migliore dieta del mondo – sostiene la segretaria di zona di Coldiretti Nuoro Ogliastra, Wilma Lorrai – Questo grazie ai suoi piatti diversificati e legati alla tradizione locale”.

Diventa anche tu sostenitore di SardiniaPost.it

Care lettrici e cari lettori,
Sardinia Post è sempre stato un giornale gratuito. E lo sarà anche in futuro. Non smetteremo di raccontare quello che gli altri non dicono e non scrivono. E lo faremo sempre sette giorni su sette, nella maniera più accurata possibile. Oggi più che mai il vostro supporto è prezioso per garantire un giornalismo di qualità, di inchiesta e di denuncia. Un giornalismo libero da censure.

Total
1
Shares

Per ricevere gli aggiornamenti di Sardiniapost nella tua casella di posta inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Related Posts
Total
1
Share